Mba Mutua depone la corona ai caduti presso il Cimitero Ghencea

0
70

La cultura Mutualistica sempre più vicino alla Comunità italiana in Romania

In occasione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, Mutua Basis Assistance, la più grande Mutua italiana per numero di associati, ha deposto una corona di fiori sul Monumento degli eroi italiani caduti, presso il Cimitero militare di Ghencea a Bucarest. Infatti da pochi mesi  è presente anche in Romania grazie a Giulio Bertola, imprenditore italiano con al suo attivo numerose case history di internazionalizzazioni di successo oltre ad essere molto sensibile alle iniziative di sostegno e tutela indirizzate alla Comunita’ italiana in Romania. Bertola infatti ha una grande esperienza di tipo associativo, struttura statutaria ed organizzativa propria della mutua,  maturata in più di vent’anni di presenza in questo Paese, come membro attivo in Confindustria Romania di cui è stato anche fondatore, come Vicepresidente, dal 2008 al 2011, della Camera di Commercio Italiana per la Romania (CCIpR) e attualmente anche come Delegato alle Relazioni Esterne di Confindustria Est Europa (Romania, Bulgaria, Serbia, Montenegro, Albania, Bielorussia, Macedonia, Ucraina e Bosnia).

Dr. Bertola, il 6 novembre  anche Mutua MBA ha posto una Corona di fiori sul monumento degli eroi italiani caduti presso il cimitero di Ghencea. Ha un particolare significato?

Certamente, MBA Mutua, da pochi mesi, ha deciso di divulgare la cultura mutualistica in Romania, presso le famiglie italiane e romene,  ed è un’iniziativa che ha comunque una sua storicità, basti pensare a cosa successe in questo Paese, a fine novecento, quando un italiano, di nome Luigi Cazzavillan (1852-1903) garibaldino combattente, fondò una sorta di mutua per assistere una Comunità di 500 italiani a Bucarest. Nel cimitero militare di Ghencea sono sepolti oltre 2000 soldati italiani, caduti durante la Prima e la seconda Guerra Mondiale, le massicce croci di cemento con incisi nomi e cognomi di italiani sono molto toccanti e anche nostalgiche ma, nello stesso tempo, danno ancora maggiore valore a tutte le azioni virtuose che oggi svolgiamo, come italiani, a protezione dei nostri connazionali, imprenditori e non. I soldati italiani riposano vicino ai militari romeni, a testimonianza di un cammino comune iniziato in momenti tragici della storia, per questo penso sia doveroso, vivere in modo responsabile e soprattutto concreto i momenti più intensi e significativi della nostra presenza in Romania. Dopo 130 anni, nell’odierno 2018, è come se avessi preso il testimonial da Cazzavillan per continuare il progetto mutualistico a favore della nostra numerosa Comunità ma questa volta con un focus particolare sul parternariato più importante tra Italia e Romania, quello umano, rappresentato in modo tangibile dalle nuove generazioni italo romene. 

      

Come ha maturato l’idea di portare una Mutua italiana in Romania ?

Decisi di portare una Mutua italiana in Romania partendo dall’esigenza di trovare una forma di sicurezza nel settore dell’assistenza sanitaria a favore dei nostri imprenditori e delle loro famiglie, spesso italo romene, conseguentemente per tutti i cittadini romeni. In special modo la Mutua è una risposta concreta alle ansie di chi evita l’iscrizione all’A.I.R.E per non perdere il diritto all’assistenza pubblica in Italia, rimanendo quindi in un limbo di irregolarità. Naturalmente dopo un’attenta analisi optai per la più importante tra esse, MBA Mutua, la prima in Italia per numero di associati, conosciuta anche per le grandi convenzioni istituzionali. Successivamente fu per me una grande sorpresa quando venni a conoscenza che MBA Mutua è anche il fondo sanitario della più grande Confindustria italiana, Assolombarda, come uomo di associazione fui molto contento di questo.

Ma, in Romania come in Italia, ci sono già le assicurazioni che offrono le polizze sanitarie.            

Certo, le Assicurazioni svolgono un attività indispensabile e utilissima, anche con prodotti molto validi, ma spesso non riescono ad avere quotazioni accessibili da una famiglia comune, diventando quindi una garanzia sanitaria solo per una certa fascia di persone molto benestanti. MBA Mutua è complementare, agisce senza scopo di lucro, quindi avvicina la famiglia all’assistenza sanitaria privata di qualità con un costo molto accessibile, uguale per ogni nucleo famigliare indipendentemente dal numero dei suoi componenti, dal loro stato di salute e dalla loro età, riconoscendo ad essi il diritto alla salute anche se in possesso di precedenti  malattie gravi, motivo questo spesso di esclusione da parte del mondo assicurativo. Una straordinaria evoluzione quindi nel concepire l’assistenza sanitaria alle famiglie secondo il concetto associativo, instaurando un rapporto del tipo Mutua-Associato e non il tradizionale Assicurazione-Cliente.

NO COMMENTS