I leader dell’opposizione si incontrano per stabilire una strategia per presentare una mozione di censura contro il governo

0
77

l presidente dell’Unione Salvate la Romania (USR), Dan Barna, ha dichiarato mercoledì per MEDIAFAX di aver incontrato i leader del Partito nazionale liberale (PNL) e del Partito del movimento popolare (PMP), Ludovic Orban e Eugen Tomac, per discutere sulla strategia per la presentazione di una mozione di censura contro il governo.

“Ci siamo incontrati oggi (mercoledì – n.r). Abbiamo discusso la strategia per il prossimo periodo, la mozione di censura è inevitabile, la presenteremo sicuramente a breve. Per il momento, abbiamo concordato di continuare le discussioni ognuno di noi con gli altri parlamentari, del PSD e degli altri gruppi in Parlamento per cercare di ottenere supporto per questa mozione”, ha dichiarato Dan Barna mercoledì per MEDIAFAX.

L’incontro tra Orban, Barna e Tomac si è svolto nell’ufficio del Presidente del PMP.

Fonti politiche hanno detto, per MEDIAFAX, che l’opposizione ha già preparato un testo della mozione di censura.

Il presidente dell’USR, Dan Barna, ha dichiarato martedì dopo che la Commissione europea ha presentato il rapporto MCV in cui viene criticata la giustizia in Romania, che il nostro Paese rischia di uscire dall’Unione europea e che la mozione di censura contro il governo è diventata obbligatoria.

“Abbiamo anche la risoluzione del mattino votata dal Parlamento con 400 a 100, per così dire, abbiamo anche il rapporto MCV. Questo governo, Liviu Dragnea, il PSD, sono riusciti a trascinare la Romania ai margini dell’Europa. Al momento, siamo evidentemente ed esplicitamente anche dietro la Bulgaria, e il prossimo passo è quello fuori dall’Europa. Questo governo deve andarsene e chiediamo le dimissioni di questo governo. L’USR è disponibile e probabilmente nei prossimi giorni discuteremo con tutta l’opposizione per presentare la necessaria e l’obbligatoria mozione di censura, perché in questo momento, Liviu Dragnea e il PSD stanno trascinando la Romania fuori dall’Europa “, ha detto Dan Barna martedì in Parlamento.

Anche il leader del PNL, Ludovic Orban, ha dichiarato che la mozione di censura contro il governo si sta avvicinando.

“Chi semina vento, raccoglie tempesta. Oggi, sia nella risoluzione del Parlamento europeo che nel rapporto MCV è chiaro che l’UE non tollera più le gravi deviazioni dell’attuale governo dai principi dell’UE. La mozione di censura è ancora più vicina, vogliamo rafforzzare i negoziati in modo da far crescere le possibilità di essere adottata. Il cambio di governo è assolutamente necessario. Presenteremo la mozione al momento opportuno”, ha detto Orban.

NO COMMENTS