La visita del Vicepresidente dell’India a Bucarest conferma il fatto che i due Paesi condividono visioni simili, ma anche obiettivi e impegni comuni

0
51

Iohannis: Cercheremo di avvicinare l’India e l’Unione europea

Il Presidente Klaus Iohannis,  ha dichiarato mercoledì, in una dichiarazione stampa congiunta, al Palazzo Cotroceni, insieme al Vicepresidente della Repubblica dell’India, Venkaiah M. Naidu, che ha effettuato una visita ufficiale di 3 giorni a Bucarest, su invito del Presidente del Senato, Calin Popescu Tariceanu, che durante la sua presidenza del Consiglio dell’Unione europea, la Romania cercherà modalità per avvicinare l’India e l’Unione europea.

“Abbiamo affrontato anche la collaborazione sempre più stretta tra l’Unione europea e l’India, partners con una maggiore convergenza di punti di vista su questioni di attualità sull’agenda globale. Durante la presidenza romena del Consiglio dell’Unione europea il prossimo anno, cercheremo quelle modalità di azione per avvicinare l’India e l’UE”, ha dichiarato il Presidente.

Klaus Iohannis ha osservato che Venkaiah M. Naidu è stato accompagnato da un’importante delegazione di imprenditori e ha affermato che durante i colloqui ha incoraggiato lo stimolo delle relazioni economiche e degli investimenti indiani in Romania.

“Abbiamo anche convenuto che un’attenzione prioritaria dovrebb’essere data allo sviluppo, alla cooperazione nei settori della cultura, dell’educazione e del turismo, aree che hanno dimostrato lungo la storia delle relazioni tradizionali tra la Romania e l’India che rappresentano dei veri ponti dell’ amicizia”, ha detto Iohannis.

Il presidente ha affermato che durante i colloqui è stata analizzata la situazione della sicurezza nelle regioni in cui si trovavano i due paesi, con particolare attenzione alle evoluzioni nella regione del Mar Nero, e rispettivamente nell’ampio vicinato dell’India.

“Questo programma ci ha portato naturalmente a uno scambio di opinioni su questioni rilevanti per l’Organizzazione delle Nazioni Unite, per l’agenda e la sua architettura istituzionale nel futuro, tanto più che la prossima settimana, i leader internazionali si riuniranno presso la sede dell’ONU a New York per l’assemblea generale annuale “, ha dichiarato Klaus Iohannis.

Il Presidente ha aggiunto che apprezza particolarmente il fatto che Romania e India condividono “non solo visioni simili, ma anche obiettivi e impegni comuni”. Ha sottolineato che la visita di Venkaiah M. Naidu è stata effettuata nell’anno in cui il nostro Paese celebra 70 anni dall’instaurazione delle relazioni diplomatiche con l’India, rispettivamente cinque anni dall’istituzione del partenariato estero tra i due paesi.

“Le nostre relazioni di amicizia, cooperazione e accordi hanno una tradizione molto buona e sono supportate da affinità culturali e spirituali che hanno segnato generazioni di giovani e intellettuali. Sono convinto che le discussioni di oggi contribuiranno in modo reale e concreto allo sviluppo di questi legami anche nel futuro”, ha detto il presidente.

Dancila: la visita in Romania riflette l’importanza che la Repubblica dell’India attribuisce allo sviluppo delle relazioni politiche ed economiche con la Romania

Nell’ambito dell’incontro con il vicepresidente indiano, la Premier Viorica Dancila ha ribadito il desiderio del governo romeno di rafforzare la cooperazione bilaterale romeno-indiana in tutte le aree di interesse comune.

“La visita in Romania riflette l’importanza che la Repubblica dell’India attribuisce allo sviluppo delle relazioni politiche ed economiche con la Romania, fatto confermato dalla componente parlamentare, governativa e commerciale della delegazione ufficiale. Il 2018 ha un significato speciale per le relazioni bilaterali. 70 anni fa, la Romania era uno dei primi stati a stabilire relazioni diplomatiche con il Vostro Paese. Stiamo anche celebrando 5 anni dal partenariato esteso tra la Romania e la Repubblica dell’India. Le relazioni tra i nostri paesi hanno solide basi su cui possiamo sviluppare le priorità concordate di comune accordo in questo partenariato. Nei colloqui di oggi abbiamo ribadito il fermo interesse del governo romeno a rafforzare la cooperazione bilaterale romeno-indiana in tutti i settori di interesse comune. In questo senso, abbiamo discusso dell’uso più efficiente dei meccanismi di dialogo esistenti e dell’opportunità di identificare nuovi meccanismi”, ha detto Viorica Dancila nelle dichiarazioni stampa congiunte con il Vicepresidente della Repubblica dell’India.

”Abbiamo discusso con il signor Vicepresidente modalità concrete di rafforzare gli scambi commerciali romeno-indiani, in modo che il loro livello raggiunga il potenziale reale delle due economie. Abbiamo anche espresso interesse nell’ attirare più investimenti indiani in Romania, anche attraverso partenariati pubblico-privati. Ritengo sia importante organizzare il Forum economico Romania-India a margine di questa visita. Abbiamo deciso di dare attenzione prioritaria allo sviluppo della cooperazione nei settori della cultura, dell’istruzione e del turismo, che hanno rafforzato l’amicizia tra i nostri paesi”, ha affermato Dancila.

La Premier ha menzionato nello stesso contesto che la firma di un memorandum d’intesa nel settore del turismo tra i ministeri dei due paesi rappresenta “un primo passo verso l’attuazione e la stimolazione del turismo e dei contatti tra le persone, in generale”.

NO COMMENTS