Durante le vacanze d’estate, gli allievi di Ploiesti hanno frequentato il corso di cultura e civiltà italiana contemporanea

0
9

Uno dei pochi musei scuola della Romania, il Museo di Scienze Naturali della Contea di Prahova, è stato incluso, nelle vacanze d’estate di quest’anno, nella lista dei musei di Prahova che hanno organizzato attività dedicate ai bambini.

Tra i corsi di vacanza organizzati c’è stato anche quello in cui i bambini hanno potuto conoscere la cultura e la civiltà italiana.

“Cultura e civiltà italiana contemporanea” è stato il titolo di uno dei corsi organizzati dal Museo di scienze naturali della contea di Prahova durante le vacanze estive di quest’anno, per gli allievi, all’interno del programma “Impariamo e giochiamo!”. Il corso è stato organizzato dal 9 luglio al 27 agosto, coordinato da Nicoleta Tacu, presidente dell’Associazione Folkloriamo Romania Italia Europa, con l’aiuto di Chiara e Veronica Fraello.

Hanno partecipato allievi tra 8 e 16 anni, il corso essendo organizzato ogni lunedì della settimana, dalle 9.00 alle 11.00, su due moduli di quattro sessioni, durante le quali sono state svolte attività di teatro, danza, giochi e laboratorio manuale con bambini per bambini e conversazioni in lingua italiana.

Per dare una particolare importanza a quest’iniziativa, la direzione del museo ha organizzato all’inizio di settembre, anche una cerimonia di premiazione dei bambini che hanno frequentato il corso. Gli allievi hanno ricevuto diplomi di partecipazione da parte della prof. dott. Emilia Iancu, manager del Museo di Scienze Naturali della Contea di Prahova, e da parte di Nicoleta Tacu, presidentessa dell’Associazione Folkloriamo Romania Italia Europa, coordinatrice del corso.

Durante questo evento, i bambini hanno parlato, hanno cantato e hanno recitato in italiano, ma hanno anche organizzato una mostra con i loro lavori realizzati da materiali naturali, disegni e biglietti d’auguri. Alla cerimonia hanno partecipato anche bambini del Centro di Emergenza “Cireşarii” di Ploiesti, che hanno sostenuto un programma di poesie e canzoni, in dialogo culturale con i laureati del corso, occasione in cui hanno ricevuto regali ds parte dell’associazione italiana.

Vale la pena ricordare che il corso “Cultura e civiltà italiana contemporanea”, organizzato presso il Museo di Scienze Naturali della Contea di Prahova è un altro esempio del numero grande di progetti avviati da Nicoleta Tacu, presidentessa dell’Associazione Folkloriamo Romania Italia Europa. Originaria di Prahova, non ha mai dimenticato le sue radici e i luoghi dov’è nata, le attività organizzate dimostrando la coerenza con cui promuove i valori culturali, turistici ed educativi del suo Paese d’origine, coinvolgendo amministrazioni e istituzioni romene e italiane.

Nata a Prahova e stabilita da oltre 20 anni in Italia, Nicoleta Tacu non ha mai dimenticato il fascino della sua infanzia, le usanze e le tradizioni romene. Di conseguenza, ha costituito in Italia l’Associazione “Folkloriamo Martisor”, con questo nome desiderando evidenziare due aspetti, ovvero la promozione delle diverse etnie che vivono a Rovigo, la città italiana dove vive adesso e dove ha messo le basi della sua famiglia, e la promozione della cultura romena. L’associazione si chiamava “Martisor” perché il primo evento organizzato in Italia ha fatto riferimento alla tradizione del martisor.

NO COMMENTS