23 concerti e 8 orchestre al Festival Internazionale “Enescu e la musica del mondo” – la XIX-esima edizione, a Sinaia

0
123

Dopo il concerto di Sinaia del 7 agosto, l’Orchestra romena della Gioventù, diretta da Cristian Mandeal, si esibirà a Dobbiaco, in Italia, al Festival “Alto Adige”

Dal 1999, il Festival Internazionale “Enescu e la musica del mondo” propone ai turisti presenti a Sinaia per trascorrere le vacanze estive, un programma sempre più complesso. L’edizione di quest’anno ha la durata di oltre cinque settimane e si concentra sul programma “Orchestre europee della gioventù rendono omaggio alla Romania”.

La XIX-esima edizione del festival, che si svolgerà tra il 24 luglio e il 2 settembre 2018 a Sinaia e Brasov, ha in programma più 23 concerti e recital, ospitati dalla splendida Sala del Casinò di Sinaia, occasione in cui potranno essere ascoltati centinaia di musicisti romeni e stranieri.

Con il programma di quest’anno, gli organizzatori del Festival Internazionale “Enescu e la musica del mondo” vogliono confermare che l’evento è diventato nei 19 anni di esistenza, la più importante piattaforma per la formazione e la promozione di giovani musicisti romeni.

Organizzato dal Comune di Sinaia e dal Centro Nazionale di Arte “Tinerimea Română”, nel contesto del Progetto del Centenario – Le Orchestre europee della gioventù rendono omaggio alla Romania – avendo come iniziatore e direttore artistico il violoncellista e professore Marin Cazacu, il Festival Internazionale “Enescu e la musica del mondo” porta a Sinaia  8 orchestre, composte da giovani e molto giovani musicisti.

Le quattro orchestre romene che si esibiranno a quest’ edizione – L’Orchestra Nazionale Sinfonica della Romania, l’Orchestra romena della Gioventù, la Romanian Sinfonietta e l’Orchestra della Gioventù Romania-Moldavia fanno parte del programma educativo delle Orchestre Nazionali romene della Gioventù, composte da musicisti eccezionali di tre categorie di età, e si esibiranno in diverse serate, alla fine delle sessioni di preparazione per ogni concerto.

L’Orchestra Nazionale Sinfonica della Romania si esibirà il 24 luglio in apertura del festival, sotto la direzione di Cristian Macelaru, seguita dall’Orchestra della Filarmonica Ceca, dalla Romanian Sinfonietta, e dal Coro di bambini Chavorenge, il 26 luglio. L’Orchestra romena della Gioventù, diretta da Cristian Mandeal, potrà essere ascoltata il 7 agosto al Casinò di Sinaia, avendo in programma opere di Dediu, Brahms, Şostakovici, che verrà ripreso in diverse varianti a Bucarest, al Festival “L’estate magica”, a Berlino al Festival “Young Euro Classics”,  e a Dobbiacco, in Italia al Festival “Alto Adige”.

La quarta orchestra romena è l’Orchestra della Gioventù Romania-Moldavia, direttore Horia Andreescu, che presenterà il 14 agosto a Sinaia un programma con opere di Grieg, Porumbescu, Dimitrescu, Bartok, Doga, Ceaikovski, che verrà poi ripreso all’Ateneo Romeno di Bucarest il 15 agosto.

Nel contesto del Progetto del Centenario – Le Orchestre europee della gioventù rendono omaggio alla Romania, presso la Sala Casinò di Sinaia, verranno organizzati concerti di tutta l’Europa: mercoledì, 1 agosto, ore 19:00, l’Orchestra Nazionale della Gioventù della Germania, direttore Elias Grandy, eseguirà opere di Haydn, Bruckner, Messiaen, Hindemith, mentre giovedì, 2 agosto, l’Orchestra Nazionale spagnola della Gioventù, direttore Pablo Gonzalez, solista Asier Polo – violoncello, presenteranno un programma con opere di Joaquin Turina, Bartok, R. Strauss.

Verso la fine del festival, martedì il 21 agosto, la Wiener Jeunesse Orchestra, direttore Herbert Bock, solista Stefan Dohr-tromba, presenterà un programma con opere di Leonard Bernstein, Herbert Willi e Anton Bruckner, mentre nella chiusura del “Festival Enescu e la Musica del Mondo” verranno organizzati due concerti, sabato, 1 settembre a Brasov, Sala Patria e domenica 2 settembre, a Sinaia, Sala Casinò ore 19:00, dell’Orchestra nazionale francese della Gioventù diretta da Fabien Gabel, solista Nicolas Dautricourt – violino con un programma che alternerà opere di Ravel, Bartok, Ceaikovski, Stravinsky e Debussy.

I membri di queste orchestre si esibiranno a Sinaia anche in vari formati da camera come WJO chamber ensemble o French Chamber Ensemble.

La Sala Casinò ospiterà 23 concerti sinfonici e splendide serate con musica da camera nell’ambito del festival “Enescu e la musica del mondo”, piacevoli opportunità per i cittadini e per i turisti presenti sulla Valle della Prahova di trascorrere le vacanze.

foto: Virgil Oprina

NO COMMENTS