L’Associazione dei Romeni in Italia continua le azioni nell’ambito del programma “SOS Romania”

0
51

L’Associazione dei Romeni d’Italia (ARI) continua la campagna per aiutare le famiglie dei romeni che affrontano difficoltà.

All’inizio di luglio 2018, l’ARI insieme alla Camera di commercio e industria della Romania in Italia e altri suoi altri partner, ha organizzato una nuova missione umanitaria nella contea di Prahova, azione che fa parte del calendario delle azioni nell’ambito del programma “SOS Romania”, un programma avviato molti anni fa, attraverso il quale, importanti quantità di aiuti e beni vengono distribuiti in Romania per bambini e adulti.

In particolare, a Bucov, nella contea di Prahova, sono stati offerti abbigliamento, calzature e altri beni a circa 100 bambini e ad un numero pari di adulti. Aiuti di questo tipo sono stati offerti anche ad alcuni beneficiari dei centri sociali di Ploiesti.

Uno dei “volontari per un giorno” che ha aderito a questa azione umanitaria è stato uno dei deputati di Prahova, Laura Mihaela Moagher, che ha dichiarato: “Sono orgogliosa che grazie alle loro azioni possano portare un pò di gioia sul volto delle persone che stanno affrontando difficoltà. Dare è più importante che ricevere! Dedicare un pò del tuo tempo e delle tue risorse a chi è in difficoltà, ti dà soddisfazione. Il desiderio di aiutare gli altri è profondamente radicato nella natura umana, e dobbiamo dimostrare che l’entusiasmo di dedicarci agli altri, rappresenta una componente importante della gratitudine dell’anima. Dalla posizione che ho, farò lobby in modo che anche altri colleghi parlamentari siano coinvolti in tali azioni per portare un pò di felicità a bambini o adulti che affrontano difficoltà”.

A sua volta, presente alle azioni umanitarie organizzate a Prahova, Eugen Terteleac, presidente dell’Associazione dei romeni in Italia, ha dichiarato: “Attraverso queste azioni, ci proponiamo nell’anno del Centenario della Grande Unione di rafforzare il sentimento di solidarietà tra i romeni che sono andati via e quelli rimasti a casa. Vorrei ringraziare quelli che hanno reso possibile questa azione grazie al loro impegno. Non ci femiamo qui e vogliamo sviluppare anche altri progetti di grande importanza nel prossimo futuro “.

NO COMMENTS