La Camera dei Deputati ha adottato il progetto di modifica del Codice di procedura penale

0
40

La Camera dei Deputati di Bucarest, come camera decisionale, ha adottato lunedi scorso il progetto di modifica del Codice di procedura penale, dopo che, in precedenza, era passato dal Senato. Tra l’altro, la sentenza di assoluzione disposta in primo grado si può modificare solo se vengono fornite nuove prove. La durata del perseguimento penale sarà di un anno e se i procuratori non riescono a rinviare la rispettiva persona a giudizio, il caso sarà archiviato automaticamente. Un’altra modifica stabilisce che le denunce determineranno diminuzioni delle pene solo se fatte al massimo entro un anno dal reato.

I rappresentanti della maggioranza PSD-ALDE hanno rilevato che, tramite queste modifiche apportate al Codice di procedura penale, s’intende introdurre nella legislazione le decisioni della Corte Costituzionale della Romania, le direttive europee relative alla presunzione di innocenza e le osservazioni delle associazioni professionali.

Il PNL e l’USR, all’opposizione, hanno sostenuto invece che i cambiamenti mettono in pericolo l’atto di giustizia ed hanno deciso di attaccare il disegno di legge alla Corte Costituzionale. Una pratica simile è stata decisa anche dall’Alta Corte di Cassazione e Giustizia.

NO COMMENTS