Marcia della diversità ha concluso la settimana del festival Bucharest Pride

0
86

Centinaia di persone hanno partecipato sabato a Bucarest ad una marcia detta della diversità, organizzata dalle minoranze sessuali che hanno chiesto diritti civili uguali per tutti i cittadini. La marcia ha concluso la settimana del festival Bucharest Pride, fino al 2013 noto come Gay Fest.

Erano presenti anche gli ambasciatori di Gran Bretagna e Germania a Bucarest, rispettivamente Paul Brummell e Cord Meier-Klodt. In precedenza, circa 150 persone hanno partecipato ad un’altra marcia, detta della normalità, organizzata dalla formazione extraparlamentare Nuova Destra, e giunta alla 14/a edizione.

I partecipanti, sostenitori dei valori della famiglia tradizionale, hanno protestato contro l’idea della legalizzazione dei matrimoni tra partner dello stesso sesso, chiedendo il divieto per Costituzione di simili matrimoni e pronunciandosi contro qualsiasi forma di riconoscimento di simili rapporti. Sempre sabato hanno manifestato anche i sostenitori della riunificazione della Romania con la confinante Moldova (ex sovietica, a maggioranza romenofona). Nessun incidente a queste manifestazioni.

NO COMMENTS