Messaggio di saluto da parte del Ministero Romeno degli Affari Esteri: La Romania e l’Italia mantengono un dialogo privilegiato in base ai legami storici e ai valori comuni

0
43

Il 2 giugno 2018, celebriamo il giorno in cui il popolo italiano ha scelto per referendum – 72 anni fa – come forma di governo la repubblica.

Ma le relazioni diplomatiche tra la Romania e l’Italia sono state avviate ufficialmente molto prima: per 138 anni, la Romania e l’Italia mantengono un dialogo privilegiato in base ai legami storici e ai valori comuni.

Inoltre, siamo uniti a partire dal 2008 attraverso un partenariato strategico rafforzato che ha fornito il quadro per un calendario intenso di riunioni ad alto livello e riunioni settoriali.

La pietra angolare della relazione bilaterale è, naturalmente, rappresentata dalla grande comunità romena in Italia e dalla comunità italiana in Romania. I cittadini romeni in Italia rappresentano la più grande comunità straniera in questo Paese e la più grande comunità romena all’estero. Il loro contributo al benessere economico e alla vita sociale dell’Italia è ben noto e il loro contributo alla vicinanza tra i due Paesi è importantissimo.

Allo stesso tempo, il dinamismo della cooperazione economica è confermato dalle dimensioni degli scambi commerciali e dal crescente interesse degli imprenditori italiani di investire in Romania. L’Italia continua ad essere il secondo partner commerciale del nostro Paese e il primo investitore straniero in base al numero delle imprese. Il grande numero di piccole e medie imprese costituite in Romania con capitale e know-how italiano rafforza la struttura dell’economia romena e conferma il fatto che questa presenza sarà mantenuta al di là delle variazioni dell’economia globale.

La cooperazione bilaterale si estende a livello europeo, dove la Romania e l’Italia –  membro fondatore dell’UE – sono due forti sostenitori del progetto europeo e stanno costantemente cercando di migliorare le sue politiche. Entrambi i Paesi stanno cercando di rendere l’Europa più coerente, più competitiva e più rappresentativa, in linea con le aspettative dei cittadini.

Le posizioni simili della Romania e dell’Italia sui più importanti argomenti sull’agenda europea offrono una base solida per una stretta cooperazione in questi momenti complicati per la costruzione europea. La preparazione della Presidenza romena al Consiglio dell’UE offrirà l’opportunità di rafforzare ulteriormente il partenariato in Europa, sulla linea delle nostre priorità centrali: la convergenza, la sicurezza e il rafforzamento del ruolo dell’Europa come attore globale. Entrambi i Paesi sono i promotori di un’Europa più forte e unita, che pone il cittadino al centro delle sue politiche.

Nel 2018, le posizioni italo-romene sono state convergenti anche sulla maggior parte degli argomenti attuali sull’agenda globale.

Abbiamo un’eccellente cooperazione durante la Presidenza italiana dell’OSCE in quanto due Paesi pienamente impegnati nella promozione di una società libera, aperta e democratica, in cui i diritti umani e le libertà fondamentali dell’uomo siano valorizzati e preservati.

Il legame tra la Romania e l’Italia diventerà sicuramente ancora più forte, e il nostro partenariato verrà rafforzato ancora di più a favore dei cittadini romeni e italiani e a favore del progetto europeo.

Buona Festa della Repubblica!

NO COMMENTS