Si è spenta Doina Cornea, un simbolo della resistenza anticomunista

0
137

Simbolo della resistenza anticomunista in Romania, Doina Cornea, si è spenta la notte fra giovedì e venerdì, dopo una lunga sofferenza. Nata quasi 89 anni fa in una famiglia con alti valori morali e religiosi, Doina Cornea è stata professoressa alla cattedra di lingua francese dell’Università Babes-Bolyai di Cluj (nord-ovest), e negli anni ’80 è diventata conosciuta per le sue critiche pubbliche rivolte contro il regime comunista. Le sue lettere sono state trasmesse dalle emittenti radio internazionali con programmi in lingua romena ed hanno irritato le autorità di Bucarest. Di conseguenza, Doina Cornea è stata licenziata dall’università, arrestata e bastonata dagli agenti della polizia politica comunista, la Securitate. Alla rivoluzione anticomunista del 1989, è diventata uno dei protagonisti degli avvenimenti di dicembre. È stata una delle prime personalità a protestare, dopo il crollo della dittatura comunista, contro il modo in cui il Fronte della Salvezza Nazionale ha governato il Paese e ha rassegnato le dimissioni dalla direzione centrale di tale formazione politica. Il papa Giovanni Paolo II l’ha insignita dell’Ordine “San Gregorio Magno, mentre da Re Michele I ha ricevuto la Croce della Casa Reale di Romania. Doina Cornea è stata inoltre insignita dell’Ordine “Stella della Romania” ed ha pure ricevuto la Legione d’Onore da parte della Francia.

NO COMMENTS