La classifica mondiale della libertà di stampa: la Romania si piazza al 44esimo posto, prima degli USA e Italia

0
41

Il 3 maggio – la Giornata Mondiale della Libertà di Stampa è stata celebrata in tutto il mondo tramite numerosi eventi. Nel suo messaggio, il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, ha sottolineato che la promozione di una stampa libera rappresenta il diritto di tutti a conoscere la verità. Però, negli ultimi anni, i mass-media hanno dovuto affrontare sempre più sfide, tra cui le cosiddette “fake news” in alcuni Paesi in cui persino istituzioni di grande prestigio sono state accusate di promuovere tale fenomeno. Inoltre, secondo l’edizione 2018 della classifica mondiale della libertà di stampa, stabilita dall’organizzazione Reporter Senza Frontiere, si segnala un aumento dei sentimenti di odio e di ostilità nei confronti dei giornalisti. La Giornata Mondiale della Libertà di Stampa è anche un’occasione per rendere omaggio ai giornalisti che hanno perso la vita durante il servizio. Secondo il più recente bilancio, 65 giornalisti sono stati uccisi nel 2017, a livello mondiale. In Romania, il più recente rapporto di specialità, pubblicato da Active Watch, rileva che i mass-media romeni sono ancora utilizzati per propaganda, disinformazione e strumentalizzazione.

Nella classifica mondiale della libertà di stampa, la Romania si piazza al 44esimo posto, prima degli USA e Italia, ma dopo la Corea del Sud, informa la Radio Romania International  (www.rri.ro).

NO COMMENTS