Per gli studenti di otto località, „La settimana diversa” porta proiezioni speciali di sette Paesi europei

0
90

Entro la fine di marzo 2018, gli studenti di otto località della Romania avranno l’opportunità, nell’ambito delle attività de “La settimana diversa” di partecipare attivamente alle proiezioni dei film del catalogo CinEd. Metà delle otto località sono nella contea di Prahova, e gli studenti potranno visionare film di sette Paesi europei, Italia inclusa.

“Scopri i film di Romania, Italia, Bulgaria, Portogallo, Spagna, Finlanda e Francia e condividi le scoperte con gli altri! ” Questo è lo slogan sotto il quale, fino al mese di marzo 2018, in otto località romena, nell’ambito de “La settimana diversa”, gli studenti potranno partecipare al programma di educazione cinematografica CinEd Romania. Si tratta delle località București, Râșnov, Brașov, Codlea, Ploiești, Sinaia,Valea Doftanei e Albești Paleologu, le ultime quattro nella contea di Prahova, e gli studenti potranno partecipare attivamente alle proiezioni dei film del catologo CineEd, ma anche ai dibattiti interattivi alla fine delle proiezioni, la partecipazione alle proiezioni essendo gratuita. Il catalogo CinEd riunisce film di sette Paesi europei – Francia, Portogallo, Spagna, Italia, Bulgaria, Finlanda e Romania – e la varietà dei formati in cui sono disponibili i film permettono la loro proiezioni in spazi diversi, da cinema con standard professionali fino a spazi con minima attrezzarura, come la sale di classe o le biblioteche.

Il programma agevola l’accesso degli studenti ad una serie di produzioni europee di patrimonio o premiate ai festival internazionali, con un valore cinematografico autentico. A Bucarest, per gli studenti del ciclo primario, le proiezioni si svolgeranno a Bucarest, dal 26 al 30 marzo. L’attività verrà assistita nella classe dagli specialisti CinEd, mentre gli insegnanti presenteranno i film e utilizzeranno i materiali pedagogici, ricevendo alla fine un feedback, i dibattiti sui film essendo moderati dal critico cinematografico Andreea Mihalcea.

Per gli studenti delle scuole secondarie di Bucarest, la Società Culturale NexT 3 organizzerà proiezioni speciali il 27 e il 28 marzo al Cinema Elvira Popesco presso l’Istituto francese, e il 30 marzo presso l’Istituto Cervantes, partners del programma. Le proiezioni di Rîșnov, dedicate agli studenti delle scuole secondarie sono state pianificate per il 9 marzo, le proiezioni di Codlea si svolgeranno il 26 e il 28 marzo, le proiezioni di Albești Paleologu  il 26 marzo, le proiezioni di Brașov il 28 marzo mentre le proiezioni di Valea Doftanei si svolgeranno il 29 marzo.

In questo caso, i dibattiti con gli studenti sui film visionati verranno moderati dai critici di film Oana Ghera, Gabriela Fillipi, Ionut Mares e Raluca Ungureanu. Se a Ploieşti gli studenti hanno partecipato alle proiezioni il 14 marzo, l’evento di Sinaia è in programma il 27 marzo e quello di Valea Doftanei il 28 marzo.

CinEd è un progetto avviato dall’Istituto Francese di Parigi in collaborazione con la Cineteca Francese e implementato in Romania dalla Società Culturale NexT (per la scuola secondaria e per il liceo) e dall’Associazione Culturale Macondo (per la scuola primaria).

Il catologo CinEd include 12 film (fiction, documentari, lungometraggi e cortometraggi) selezionati specialmente per il pubblico giovane tra i 6 e i 19 anni. Il film sono rappresentantivi per ogni Paese che fa parte del programma e riflette la diversità e le caratteristiche del cinema europeo.

Si tratta di film di patrimonio o di produzioni indipendenti degli ultimi anni, realizzati al culmine della carriera o debutti cinematografici, tutti rappresentantando momenti chiave in cui il cinema è stato reinventato. Ogni film è stato scelto con cura, non solo per le sue qualità, ma anche per la possibilità di mettere in dibattito connessioni e differenze, al fine di arricchire l’offerta di attività per il pubblico giovane. Questi film offrono approfondimenti su periodi e luoghi specifici, seguendo traiettorie comuni nella storia europea o intersezioni di correnti artistiche su tutto il continente. I film raccontano storie sulla maturità e descrivono rituali iniziatici specifici per l’infanzia e per le prime scoperte o per il periodo di passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Due film italiani verranno proiettati.  Si tratta del film „Il Posto”, regia e sceneggiatura firmate da Ermanno Olmi. Il film fu realizzato nel 1961, in bianco e nero con una durata di un’ora e 33 minuti. Per quanto riguarda l’argomento del film, questo è il seguente: Domenico Contini è dipendente di un’azienda dove lavora anche la bella Antonietta. Ingenuo e timido, il giovane sta cercando di abituarsi al suo nuovo lavoro e si innamora della sua collega di lavoro. Ma lei preferisce altri uomini, più moderni e di buona famiglia. Il secondo film si chiama ”L’intervallo”. La regia è firmata da Leonardo Di Constanzo, e fu realizzato nel 2012. E’ un film a colori e dura un’ora e 30 minuti. Il soggetto è il seguente: l’organizzazione mafiosa Camorra dirige la città di Napoli, dove il giovane Salvatore deve seguire l’ordine di tenere d’occhio Veronica, una giovane indegna, in un enorme edificio cadente. Nonostante i loro misteriosi tentativi, i due adolescenti diventano rapidamente complici e decidono di esplorare insieme la vasta prigione in cui si trovano.

NO COMMENTS