Il Ministro della Giustizia, Tudorel Toader, rinvia ancora una volta la decisione nello scandalo alla DNA

0
163

Il Ministro della Giustizia, Tudorel Toader, ha annunciato giovedì che la prossima settimana presenterà nel Parlamento il rapporto di valutazione sull’attività della DNA, della DIICOT e del Pubblico Ministero. Egli ha affermato che prima di accettare la carica di ministro ha ricevuto garanzie che il fattore politico non verrà coinvolto nell’attività del Ministro della Giustizia, fatto che è stato rispettato e che viene anche oggi rispettato.

Il Ministro della Giustizia ha fatto una dichiarazione stampa in cui ha parlato della visita in Giappone e del fatto che è stato costretto ad interrompere questa visita su richiesta del Premier Viorica Dăncilă, “anche se erano previsti anche altri incontri”, “dato il dibattito pubblico sul sistema giudiziario”.

Toader ha affermato che prima della seduta di Governo di giovedì ha avuto una discussione con il Premier che gli ha chiesto di fare pubblico il suo rapporto sull’attività del Pubblico Ministero.

Il Ministro della Giustizia ha affermato che, in conformità alla legge, presenterà nell’Assemblea del Parlamento il rapporto di valutazione dell’attività del Pubblico Ministero, della Direzione per l’Investigazione della Criminalita’ Organizzata (DIICOT) e della Direzione Nazionale Anticorruzione (DNA).

“La presentazione di questo rapporto rappresenta un obbligo del Ministro della Giustizia”, ha dichiarato Toader.

Egli ha affermato che prima di accettare la carica di ministro ha ricevuto garanzie che il fattore politico non verrà coinvolto nell’attività del Ministro della Giustizia, fatto che viene rispettato: “Prima di accettare la carica di ministro dela Giustizia ho parlato con i leader della coalizione di governo. Mi hanno rassicurato che il fattore politico non verrà coinvolto nell’attivita’ del Ministero, nelle decisioni che prenderò come ministro della giustizia, ciò che è stato rispettato e viene anche oggi rispettato. “

NO COMMENTS