Viorica Dancila, visita a Bruxelles il 20 e il 21 febbraio

0
190

Il Premier Viorica Dancila ha annunciato lunedì che il 20 e il 21 febbraio effettuerà una visita a Bruxelles, dove incontrerà le autorità europee. Il Capo del Governo ha fatto questa dichiarazione dopo aver dichiarato che non e’ stata invitata a partecipare al dibattito organizzato la scorsa settimana al Parlamento Europeo, sul tema della giustizia in Romania.

“Non sono stata invitata a Bruxelles. Andrò a Bruxelles il 20-21 di questo mese. Avrò dei colloqui con il Presidente della Commissione Europea, con il Presidente del Parlamento Europeo, e farò riferimento anche a quest’argomento perchè, secondo me, il signor Tudorel Toader doveva avere il permesso di parlare visto che era la persona in grado di dare tutti i dettagli. E’ membro della Commissione di Venezia e anche una persona molto preparata e poteva rispondere a tutte le domande che creavano preoccupazione a Bruxelles”, ha dichiarato Dancila, presso la sede del PSD.

Il Primo-Ministro ha dichiarato inoltre che è stata europarlamentare e sa che certe persone “disinformano”.

“Lì c’è un problema visibile ad occhio nudo. Sono stata europarlamentare per nove anni, so che ci sono certe persone che disinformano. Per me, la cosa più spiacevole è – una cosa che ho detto anche quando svolgevo la mia attività come europarlamentare – il fatto che portiamo ogni volta la Romania nel dibattito degli altri stati membri, ciò che gli altri non fanno”, ha ribadito Dancila.

La Dancila ha affermato che durante questo dibattito alcune persone cercavano di “difendere il Paese”, mentre le altre persone “dicevano calunnie”, come hanno fatto per anni”, ha sottolineato Dancila, secondo Agerpres.

Il capo dell’Esecutivo ha sottolineato che avrebbe voluto che questo dibattito sia uno “puntuale”, in cui era stato chiesto al Ministro della Giustizia spiegazioni in merito ad argomenti preoccupanti in modo che questo possa dare delle risposte concrete. “Forse allora non si facevano più queste accuse e conflitti del tipo romeno contra romenoche sono dannose per l’immagine della Romania”, ha affermato Dancila.

NO COMMENTS