PNL ha presentato una mozione semplice contro il Ministro del Lavoro

0
210

Il Partito Nazionale Liberale (PNL) ha presentato martedì, nella plenaria della Camera dei Deputati, la mozione semplice contro il Ministro del Lavoro, Lia Olguta Vasilescu, con il titolo „Lia Olguta Vasilescu –il Ministro della Menzogna e dell’Ingiustizia Sociale”, che verrà letta e votata nella plenaria della prossima settimana. Nel testo della mozione si afferma che “i romeni hanno i stipendi più bassi, e in più, devono portare soldi da casa alla fine di un mese di lavoro”.

“Per mesi interi avete mentito dicendo che gli stipendi non diminueranno anzi cresceranno, e d’ora in poi nessuno ha fiducia in Lei e nel Governo di cui fa parte! E’ stata smascherata dalla propria incompetenza ed ha continuato a dispetto della popolazione”, comunicano i firmatari ad Olguta Vasilescu.

Inoltre, i liberali affermano che ci sono anche romeni con stipendi aumentati, ma questi sono parlamentari e ministri.

“Avete annunciato delle crescite, ma non avete detto che crescerà il numero dei romeni con stipendi bassi! Sono anche stipendi che sono aumentati! Quelli dei parlamentari e dei ministri! Può spiegare, signora Ministro, come è diminuito il suo stipendio, così come avete dichiarato, nelle condizioni in cui prendete 1.000 lei in più? Siamo fiduciosi, cari colleghi, che non voterete pensando solo alla propria tasca, ma anche ai cittadini della vostra circoscrizione elettorale. Dovete votare prendendo in calcolo gli effetti del mandato della signora Olguta Vasilescu sulla gente comune”, si sottolinea nel testo della mozione.

PNL trasmette al ministro del Lavoro di rinunciare ad elencare cifre e percentuali senza “senso”.

“Signora Ministro, anche Lei dovra’ esprimere il Suo punto di vista in Parlamento. Mi raccomando: rinunciate ad elencare cifre e percentuali senza senso, dando l’impressione di un ministro efficiente. Spiegate ai due milioni di romeni che hanno ricevuto meno soldi nel mese di gennaio, come mai le Sue iniziative hanno effetti buoni sulla carta, ma non si ritrovano nelle loro tasche”, si dichiara inoltre nel testo.

PNL ha annunciato lunedì che presenterà una mozione semplice contro il Ministro del Lavoro, Lia Olguta Vasilescu, i liberali accunsando il “caos” del sistema retributivo.

Il deputato Maria Calista ha affermato che PNL presenterà dopo il 15 febbraio la busta paga di quelli che hanno stipendi diminuiti.

“Abbiamo raccolto queste prove, ovviamente. La ragione per cui il PNL non è uscito in pubblico con questi documenti è perchè ci sono ancora stipendi che devono essere pagati entro il 15 febbraio. Abbiamo deciso che, quando presenteremo queste buste paga, dovranno includere tutte le categorie socio-professionali che esistono in Romania. Anche oggi abbiamo avuto un incontro con l’Istituto di Criminalistica, che ci ha presentato un set di buste paga con stipendi diminuiti. Continuiamo a ricevere questo tipo di documenti”, ha sottolineato Maria Calista.

NO COMMENTS