Klaus Iohannis: “La direzione della DNA fa un buon lavoro. Ci sono alcuni delinquenti che tentano disperatamente di screditare la DNA”

0
165

Il Presidente Klaus Iohannis ha fatto dichiarazioni sullo scandalo del momento e ha dichiarato che “ci sono alcuni delinquenti che tentano disperatamente di screditare la DNA e la sua direzione, ma è un tentativo patetico”.

Secondo Iohannis, la DNA e la sua direzione fanno un buon lavoro. Iohannis ha dichiarato che ha incontrato il Premier Viorica Dancila ed il Presidente del PSD, Liviu Dragnea, per discuttere sulla sua collaborazione con il nuovo Governo, uno dei temi affrontanti essendo la giustizia.

Iohannis ha iniziato la conferenza stampa dicendo che “Abbiamo ancora una volta uno scandalo nello spazio pubblico”. Egli ha affermato che dal punto di vista, questo scandalo si può limitare a poche parole: alcuni delinquenti tentano disperatamente di screditare la DNA e la sua direzione.”

“Questa prova è patetica e poco convincente, ma il mio parere sull’attivita’ della DNA la conoscete, però mi fa piacere ripettere – la DNA e la direzione della DNA fanno un buon lavoro, e questo attacco o tentativo di attacco da parte di delinquenti viene a confermare che la DNA fa un buon lavoro”, ha dichiarato Iohannis.

Al momento, sinceramente, non ci sono ragioni per la revoca del capo della DNA. Ragioni fondate e ben documentate per una proposta di revoca che appaiono cosi’, da un giorno all’altro, sarebbero una sopresa per me

Alla domanda su un’eventuale revoca del procuratore capo della DNA, Laura Codruta Kovesi, il Capo dello Stato ha risposto che in questo momento non vede ragioni per la revoca, ma che potrebbero essercene alcune che lui non conosce, ma che conosce il ministro della Giustizia, e Tudorel Toader dovrebbe presentare un’ampia documentazione nel caso di una tale proposta.

“Questo argomento della revoca vedo che è diventata un’ampia preoccupazione nello spazio pubblico. Al momento, sinceramente, non ci sono ragiorni per la revoca, ma potrebbero essercene alcune che io non conosco e conosce invece il Ministro della Giustizia. In questo caso, il Ministro della Giustizia dovrebbe presentare un’ampia presentazione nel caso di una tale proposta. (…)Ragioni fondate e ben documentate per una proposta di revoca che appaiono cosi’, da un giorno all’altro, sarebbero una sopresa per me”, ha affermato il Presidente.

“Ho incontrato il Premier Dancila e Dragnea, ho espresso la mia insoddisfazione per lo scandalo sulla Giustizia”

Iohannis ha dichiarato inoltre che ha incontrato giovedì il Premier Viorica Dăncilă e il Presidente della Camera dei Deputati,  Liviu Dragnea, leader del PSD, occasione in cui ha espresso la sua insoddisfazione per gli ultimi scandali relativi alla DNA.

“Ho incontrato la signora Primo-Ministro Dăncilă e il signor Presidente Dragnea, qui, a Cotroceni. Questo è stato un incontro pianificato sin dalla sera del giuramento ed il motivo di questo incontro è stato quello di definire l’ambito della collaborazione istituzionale tra me e il nuovo Governo. Abbiamo parlato della necessità di collaborazione su alcuni progetti di importanza nazionale. Potrei citare alcuni di questi progetti. Il primo e il più importante – la preparazione per la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, il secondo grande programma nazionale è, evidentemente, il Centenario. Il Centenario (…) appartiene alla Romania e ai romeni e penso sia bisogno di un coordinamento delle azioni. (…)Abbiamo parlato anche della Giustizia e delle cose concordate con il Ministro della Giustizia e ho espresso la mia insoddisfazione sullo scandalo legato alla giustizia, e più precisamente alla DNA, nello spazio pubblico”, ha dichiarato il Capo dello Stato al Palazzo Controceni.

Iohannis ha ribadito che il Premier gli ha comunicato che da “carta bianca” al Ministro Tudorel Toader. “E poco dopo avete visto la posizione del Ministro della Giustizia che ci ha informato che ci informerà”, ha detto il Presidente.

NO COMMENTS