Il premier giapponese Shinzo Abe, una visita storica a Bucarest: la Romania è un partner importante

0
169

Il presidente Klaus  Iohannis: ho deciso che nel futuro non tanto lontano inizieremo gli approcci per alzare la relazione Romania-Giappone al livello di parteneriato strategico

Il presidente Klaus Iohannis ha dichiarato martedi nella conferenza stampa sostenuta accanto al premier giapponese Shinzo Abe che hanno convenuto che “nel futuro non tanto lontano” di iniziare gli approcci per alzare la relazione tra romania e Giappone al livello di parteneriato strategico

Il capo del governo di Tokyo — che si trova da venerdi in un tour in europa Centrale e dell`Est, che include Bulgheria, Serbia e Romania – è stato ricevuto martedi nel pomeriggio al Palazzo Cotroceni, con discussioni in formato ridotto e in quello plenario della delegazioni, alla fine delle quali si è svolta una conferenza stampa congiunta

Il premier giapponese doveva incontrarsi nel contesto della visita a Bucarest anche con il premier Mihai Tudose, ma inquanto Tudose si è dimesso, l`incontro è stato annulato e Shinzo Abe ha visitato il Museo del Villagio. Al Palazzo Vittoria è andata tuttavia una delegazione che ha accompagnato il premier giapponese a Bucarest.

Klaus Iohannis ha detto che è la prima visita di un alto ufficiale nel 208, anno speciale per la Romania – Il Centenario della Grande Unità, mostrando che si svolge in un contesto speciale – 5 anni dall`accordo rinnovato tra la Romania e il Giappone.

“Oggi siamo stati d`accordo che condividiamo gli stessi valori e gli stessi obbietivi strategici, abbiamo valutazioni simili in materia di sicurezza in un`ambiente così instabile e interessi economici comuni. In questo contesto abbiamo deciso insieme al signo primo ministro Abe di lanciare gli approcci necessari per alzare, nel futuro non tanto lontano, la relazione tra romania e Giappone al livello di parteneriato strategico”, ha dichiarato Klaus Iohannis.

Lui ha detto anche che ha discusso col premier giapponese sulla “dimensione economica” del parteneriato tra I due stati e questo ha prospettive molto buone e ha incoraggiato il conseguimento di più investimenti giapponesi in Romania e l`aumento dei scambi commerciali

Il capo dello stato romeno ha detto che hanno affrontatoanche la collaborazione sempre piu estesa tra l`Unione europea e il Giappone e si è congratulato con il premier giapponese per la recente conclusione  dei negoziati della Convenzione di Parteneriato Strategico tra l`Unione e il Giappone, che avrà un impatto positivo anche sulla relazione con la Romania.

La Romania appoggia l`applicazione rigorosa delle sanzioni imposte alla Corea del Nord

“Inoltre, abbiamo avuto un cambio di oppinioni consistente sulla cooerazione nel campo della sicurezza e abbiamo analizzato la situazione della sicurezza nelle nostre regioni, con particolare attenzione sugli sviluppi nella regione del Mar Nero e il dossier nord coreano.

Come si sa, a Romania ha condannato fermamente, ciascuna volta, le azioni provocatorie della Corea del Nord e sostiene l`applicazione rigorosa delle sanzioni imposte tramite le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell`ONU e le decisioni al livello dell`Unione Europea. La Romania ha invitato più volte all`astensione della Corea del Nord da nuove provocazioni. Speriamo che i sforzi congiunti della comunità internazionale, di tutti quelli implicati, condurrano ad un dialogo credibile, che porti alla soluzione durevole di questo dossier complesso”, ha mostrato Klaus Iohannis.

Abe: la Romania è un partener importante per il Giappone

Il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato martedi al Palazzo Cotroceni che lui e il presidente Klaus Iohannis sono d`accordo che non può essere accetato l`armamento nucleare della Corea del Nord, parlando dell       importanza del mantenimento della sicurezza e della legge allivello internazionale. “Oggi, insieme al presidente Iohannis, abbiamo concordato che avremo una stretta collaborazione per mantenere e rafforzare l`ordine della legge allivello internazionale. Nello stesso tempo abbiamo discusso sulla cooperazione in diversi campi, incluso quello della sicurezza. È molto importante che il presidente Iohannis ed io non possiamo accetare l`armamento nucleare della Corea del Nord ed è necessario di intensificare le pressioni su questo paese. Inoltre, abbiamo la stessa visione per quanto riguarda l`importanza di risolvere subito il problema del rapimento di cittadini”, ha dichiarato il premier giapponese Shinzo Abe.

Lui ha affermato anche che la Romania rappresenta un partner importante per il giappone, entrambi I paesi basandosi su gli stessi principi..

“sono felice di visitare la Romania in questo anno del Centenario. La Romania ha una posizione geografica strategica in Europa ed è un partner cruciale per il Giappone, i nostri paesi tenendo gli stesii principi e valori, come la libertà, la democrazia, I diritti dell`uomo, lo stato di dirritto”, ha detto Abe.

Meleșcanu: La delegazione giapponese ha capito benissimo la situazione politica in  Romania

Il ministro degli esteri, Teodor Meleșcanu, ha affermato martedi che la la delegazione giapponese che accompagna il premier Shinzo Abe in Romania ha “capito benissimo” la situazione politica in Romania, dicendo loro stesi che “succede anche in altri paesi cambiamenti improvvisi”.

Melescanu ha riconoscito che si tratta di una visita “storica”, “l`unica visita di un premier del Giappone in Romania negli ultimi cento anni da quando sono stati stabiliti relazioni diplomatiche”.

tuttavia, “le dimissioni del premier Tudose hanno compromesso dal punto di vista del protocollo un incontro al livello governamentale “, nel contesto del quale “dal punto di vista del protocollo deve essere rispettato il livello di rrappresentatività “, ha argomentato lui.

In queste condizioni, la delegazione giapponese, capeggiata da un vicepremier, si è incontrata con il vicepremier romeno Paul Stanescu, e  Shinzo Abe  si è incontratosolo con il presidente Klaus Iohannis.

La moglie del premier giapponese, Akie Abe, si è incontrata con gli alluni della Scuola giapponese e del Collegio “Ion Creangă”

La moglie del premier giapponese, Akie Abe, ha visitato martedi la Scuola Giapponese di Bucarest, partecipando ad un programma preparato dagli alunni e da quelli che studiano giapponese al collegio “Ion Creangă” della capitale.

“Sono felice di visitare questa scuola e conoscere i bambini del collegio ‘Ion Creangă’ che studiano la lingua giapponese. E così lontano dal Giappone, ma sono impresionata  che si tratta di bambini che imparano la lingua giapponese. Spero che questi bambini siano un ponte nel futuro tra I due paesi “, ha detto Akie Abe.

I bambini hanno presentato la danza tradizionale giapponese Copiii au prezentat Soran Bushi e hanno giocato Hyakunin isshu, un  gioco giapponese nel quale è stata coinvolta Akie Abe.

La moglie del premier giapponese ha fatto una donazione di libri. Inoltre, ha offerto a caiscun bambino un ricordo con la rappresentazione del monte Fuji. La dirretrice del Collegio Nazionale “Ion Creangă”, Florica Alexandrescu, ha precisato a precizat per AGERPRES che gli alunni di questa scuola studiano la lingua, la cultura, la civilà e la storia giapponese, così come la scrittura e i giochi tradizionali. “da 22 anni si studia la lingua giapponese in questo collegio. Abbiamo cominciato con un gruppo di 15 alunni e adessi abbiamo 8 classi> due per ciascun livello, uno di scienze e uno folologico. Questi alunni sono I migliri del collegio “, ha precisato lei.

Il premier giapponese ha visitato il Giardino Giapponese di Bucarest, accompagnato dal sindaco Gabriela Firea

Il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, ha visitato mercoledi il Giardino Giapponese del parco Il Re Michele (Herastrau), accompagnato dal sindaco della capitale, Gabriela Firea.

“I due ufficiali hanno discusso anche sul protocollo firmato dal municipio cella capitale con l„azienda giapponese Itochu Corporation per modernizzare il Sistema di Rifornimento con Energia termica di Bucarest, Gabriela Firea ringrazziando così il premier per il finanziamento dell`investimento nel sistema di rifornimento con energia termica sarà realizzato tramite un prestito del governo giapponese “, j=ha presentato il Municipio della capitale in un comunicato stampa.

Secondo la fonte citata, il protocollo prevede l`analisi dell`attuazione delle soluzioni giapponesi sie per I siti degli attuali CET di Bucarest, sia per tre siti  nuovi nella zone nord-est della capitale, zona carente dal punto di vista del trasporto e della distribuzione dell`acqua calda.

Euronews:    C`è qualcuno? La visita di Shinzo Abe in România succede nel peggior momento

La visita in Romania del premier giapponese, Shinzo Abe, è stata dannegiata dalla crisi politica di Bucarest, commenta Euronews, prendendo atto che il premier giapponese non si è potuto incontrare con il premier romeno, inquanto questo si è dimesso. “Il premier del Giappone ha viaggiato 8.700 kilometri per una visita storica in Romania, ma ha scoperto che il suo omologo romeno non era più in carica per riceverlo. Shinzo Abe è il primo capo di governo del giappone che effetuaa una visita a Bucarest. Ma il momento è infelice: la visita accade dopo che il premier della romania, Mihai Tudose, si è dimesso lunedi sera dopo che ha perdito il sostegno del proprio”, osserva Euronews in un servizio intitolato: ” C`è qualcuno? La visita di Shinzo Abe in România succede nel peggior momento.„

NO COMMENTS