Gli amici magiari di Dragnea

0
295

Senza i magiari dell`UDMR, i socialdemocratici non sarebbero capaci di governare. I voti dei magiari sono fondamentali per la maggioranza parlamentare che regge il governo di Mihai Tudose. Ecco che proprio il presidente del partito magiaro chiede adesso le dimissioni del premier. Hunor Kelemen non difende tanto l`onore dei magiari offesi da un`infelice affondo di Mihai Tudose quanto il potere di Liviu Dragnea. E questo dopo che un inviato del premier ungherese Viktor Orban è riuscito a mettere d`accordo i tre partiti magiari nostrani sull`autonomia da richiedere ai loro concittadini romeni. La replica del premier era da aspettare col nazionalismo che va da sempre di moda tra i socialdemocratici. Ma Tudose non può permettersi quello che per molti rappresenta il fascino politico di Donald Trump: infischiarsi della gentilezza ipocrita. Il premier romeno ha voluto solo minacciare i magiari per smetterla di giocare col fuoco delle dichiarazioni autonomiste. La Terra dei Siculi non è certo la Catalogna, ma se si continua così un bel giorno il conflitto sarà molto più difficile da controllare. Purtroppo Liviu Dragnea continuerà per un po` il suo percorso politico al di la della minima responsabilità morale. Meglio allearsi con l`UDMR che lavorare per una duratura e sostanziale intesa tra romeni e magiari. Non è tanto diverso dal premier Orban, che pensa solo alle prossime elezioni. Anche se molti magiari dell`Ungheria non sono tanto contenti che anche i loro connazionali della Transilvania hanno diritto di voto e possono quindi influire sulla politica dello stato ungherese. Kelemen e i suoi compagni politici offrono nello stesso tempo al loro elettorato sia il programma dei socialdemocratici che la promessa dell`autonomia. L`UDMR si è troppo abituata col ruolo di ago della bilancia tra partiti romeni molto più grandi. Una speciale prepotenza rende i suoi leader piu ipocriti che mai. Probabilmente una rinascita della politica magiara in Romania comincerà solo dopo che i imagiari non riusciranno per una volta a sorpassare l`attuale soglia elettorale.

NO COMMENTS