Paolo Alli, in dialogo con il Presidente Iohannis: la Romania, uno dei maggiori partner della NATO

0
60

“Il Partenariato Strategico consolidato tra Romania e Italia è a un ottimo livello”

Il Presidente Klaus Iohannis lunedì ha incontrato a Palazzo Cotroceni il Presidente dell’Assemblea Parlamentare (AP) della NATO, Paolo Alli, durante la sessione annuale dell’AP NATO, tenutasi a Bucarest.

Secondo un comunicato dell’Amministrazione Presidenziale, i due ufficiali hanno avuto uno scambio di vedute sulle evoluzioni della sicurezza nello spazio euro-atlantico, sulla preparazione del Summit NATO del 2018, come anche sull’importanza della cooperazione NATO-UE, nell’ambito del rafforzamento del ruolo dell’Unione Europea in materia di sicurezza e difesa.

“Il Presidente Klaus Iohannis ha salutato favorevolmente il fatto che la sessione annuale dell’Assemblea Parlamentare NATO si svolga a Bucarest per la terza volta, ed ha espresso il proprio apprezzamento rispetto al ruolo di questo forum nella promozione dei valori e dei principi su cui l’Alleanza si fonda. Allo stesso modo, il Presidente della Romania si è complimentato con la leadership dell’AP NATO per i risultati della sessione, con un’agenda sostanziale, il cui importante compito è quello di preparare il Summit NATO dell’anno prossimo”, si legge nel comunicato.

In base alla fonte citata, il capo dello Stato ha sottolineato il ruolo dei parlamenti nazionali nel sostenere gli obiettivi dell’Alleanza, come anche nel rispetto offerto dagli stati membri nei confronti degli impegni presi, tra cui l’allocazione delle giuste risorse alla difesa.

In questo contesto, il Presidente Iohannis ha passato in rassegna gli ambiti in cui l’Alleanza ha bisogno di consolidarsi ancora: dal rafforzamento costante del Versante Orientale all’assicurazione di una presenza alleata forte, all’assicurazione di una coerenza maggiore tra il Nord e il Sud del Versante, alla maggiore implicazione della NATO nella lotta ala terrorismo, anche tramite il contributo in Afghanistan e Iraq, assicurando complementarietà tra la crescita della NATO e quella dell’UE e il miglioramento della cooperazione tra le due organizzazioni.

A sua volta, Paolo Alli ha ringraziato la Romania per il contributo offerto all’interno della NATO e per il discorso del Presidente Klaus Iohannis nell’ambito dell’AP NATO, che ha mostrato con chiarezza la visione della Romania sul futuro dell’Alleanza.

“Paolo Alli ha apprezzato l’apporto consistente del nostro paese in favore della sicurezza globale, ed è stato d’accordo sulla necessità di una risposta alleata robusta alle minacce proveniente dal Vicinato Orientale, sottolineando allo stesso tempo l’importanza delle sinergie da costruire tra gli alleati per raggiungere gli obiettivi NATO, anche tramite un uso migliore delle risorse”, si mostra nel comunicato.

Allo stesso modo, i due ufficiali hanno discusso anche dell’importanza di un sostegno destinato agli stati dei Balcani Occidentali nel processo di adesione alla NATO e all’UE, e il Presidente Iohannis ha ribadito il sostegno del nostro paese in questo senso.

“I due interlocutori hanno espresso apprezzamento nei confronti del Partenariato Strategico consolidato tra Romania e Italia, che raggiunge ottimi livelli in senso politico ed economico, e cui contribuisce in modo consistente anche la comunità romena in Italia”, mostra l’Amministrazione Presidenziale.

NO COMMENTS