Il Presidente Iohannis saluta la proposta avanzata da Juncker di organizzare il summit del Consiglio Europeo a Sibiu

0
89

Jean-Claude Juncker propone un summit europeo a Sibiu, il giorno dopo la Brexit

Il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker mercoledì ha dichiarato di aver chiesto a Donald Tusk e al futuro presidente romeno del Consiglio UE di organizzare un summit europeo straordinario in Romania, il 30 marzo 2019. L’evento si terrà il giorno successivo all’uscita dall’Unione Europea della Gran Bretagna.

“Il 30 marzo saremo un’unione di 27 paesi. Le elezioni avverranno solo una settimana dopo. Sarà necessario che i cittadini europei si rechino alle urne con una visione chiara. Ecco perché ho chiesto a Donald Tusk e alla Romania di organizzare il summit a Sibiu, per prendere le decisioni necessarie alla costruzioni di un’Europa più unita e più democratica.

Spero che il 30 marzo 2019, gli europei possano vedere un’unione che noi sosteniamo con tutti i suoi valori”, ha dichiarato il Presidente della Commissione Europea.

Il summit europeo di Sibiu sarà dedicato alle discussioni sul futuro dell’UE, ha menzionato il capo della Commissione Europea, che porterà a termine il suo mandato nell’autunno del 2019. L’UE “andrà avanti dopo l’uscita (della Gran Bretagna – N.d.R.)”, ha sottolineato Juncker. “La Brexit non è tutto. Non è il futuro dell’Europa”, ha aggiunto. “Credo lo rimpiangerete presto”, ha insistito il capo del CE, riferendosi ai britannici che hanno sostenuto e votato l’uscita dall’UE. Nel discorso sulla Situazione UE, Juncker ha osservato come l’Europa sia in un momento positivo di ripresa e ha chiesto l’adesione di Romania e Bulgaria allo Schengen. La Romania deterrà la presidenza a rotazione del Consiglio UE nei primi sei mesi dell’anno 2019.

Il Presidente Klaus Iohannis mercoledì ha salutato positivamente la proposta del Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, riguardo all’organizzazione del Summit del Consiglio Europeo a Sibiu.

“Il Presidente della Romania, il sig. Klaus Iohannis, apprezza in modo speciale il messaggio di unità dell’Unione Europea e di rafforzamento del progetto europeo, trasmesso oggi dal Presidente della Commissione Europea, il sig. Jean-Claude Juncker, nel discorso sostenuto presso il Parlamento Europeo. La visione della Commissione Europea è quella di un’Unione più forte, pienamente d’accordo con la posizione ripetutamente espressa dalla Presidenza della Romania”, si legge in un comunicato dell’Amministrazione Presidenziale.

Mercoledì, il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, durante un discorso sulla Situazione dell’UE, ha proposto di organizzare il Summit europeo a Sibiu, il 30 marzo 2019. Questa riunione avrà luogo il giorno successivo all’uscita della Gran Bretagna dell’UE, rapporta Reuters.

La Presidenza sottolinea come il nostro paese rimanga un partner profondamente legato agli ideali europei e pienamente implicato nel difficile processo d’integrazione, all’interno di una formula di unità e coesione e senza frammentazioni tra le fila degli stati membri. Si tratta di un impegno fermo del nostro paese, a favore del consolidamento del progetto europeo come obiettivo strategico.

Secondo la fonte summenzionata, il Presidente Klaus Iohannis saluta positivamente la proposta del Presidente Jean-Claude Juncker di organizzare in data 30 marzo 2019 una riunione del Consiglio Europea a Sibiu, durante il periodo della presidenza romena al Consiglio UE, summit che si occuperà di questioni strategiche, inerenti al futuro dell’Unione Europea.

Durante il suo mandato di guida del Consiglio dell’Unione Europea, la Romania continuerà a dimostrarsi con fermezza un partner attivo, dall’approccio costruttivo e che mira al futuro dell’Unione Europea, si legge nel comunicato.

Il Presidente della Romania apprezza allo stesso tempo il rinnovato sostegno della Commissione Europea all’adesione del nostro paese nello Spazio Schengen.

Ugualmente, il Presidente Klaus Iohannis accoglie positivamente la proposta del Presidente Jean-Claude Juncker di creare uno strumento di supporto a favore dei paesi membri dell’Unione che aderiscano alla Zona Euro. In questo modo, il nostro paese potrà beneficiare di un importante sostegno nel realizzare l’obiettivo strategico di adozione della moneta unica, appare nel comunicato.

Il Prefetto sul summit: Sibiu gode di un’eccellente reputazione, riconosciuta a buon diritto come un vero modello di armonia

Il Prefetto di Sibiu, Lucian Radu, mercoledì ha dichiarato che la scelta del municipio di Sibiu per l’organizzazione del summit straordinario del 2019 “non casuale”, considerando l’eccellente reputazione della città come “vero modello di armonia”.

“La proposta del Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, di organizzare il summit straordinario dell’UE a Sibiu, il 30 marzo 2019, ci onora. Nello stesso periodo, la Romania deterrà la presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, e sarà al centro del processo decisionale europeo”, ha dichiarato Lucian Radu, Prefetto della contea di Sibiu.

A suo parere, la Romania avrà “un ruolo importante nel processo di negoziazione per il consolidamento della cooperazione tra gli stati membri dell’Unione Europea”.

“Ritengo che la scelta della città che ospiterà questo summit straordinario non sia casuale. Sibiu gode di un’eccellente reputazione, riconosciuta a buon diritto come un vero modello di armonia nell’ambito multiculturale, multietnico e multireligioso che esiste qui da moltissimo tempo”, ha aggiunto Lucian Radu.

NO COMMENTS