Western Balkans Summit a Trieste

0
281

Confindustria Est Europa presente con tutte la sue Rappresentanze Internazionali

ll 12 luglio 2017 si é svolto a Trieste il IV Vertice dei Balcani Occidentali, strutturato in tre sessioni di lavoro politiche (Capi di Stato e/o di Governo, Ministri degli Affari Esteri, Ministri dello Sviluppo Economico), in una sessione plenaria e in alcuni side events.
Durante il vertice é stato dato particolare rilievo ai temi economici con un focus su: ampliamento della rete infrastrutturale balcanica e collegamento con quella europea, energia, crescita delle Piccole e Medie Imprese, innovazione e sviluppo, mercato comune.

A margine del vertice si é svolto anche un incontro trilaterale tra Paolo Gentiloni, il Primo-Ministro italiano, Angela Merkel, la Cancelliera federale della Germania ed Emmanuel Macron, il Presidente della Francia.Parallelamente al IV Vertice dei Balcani Occidentali, si è svolto il 12 luglio a Trieste un Business Forum volto, da un lato, a favorire le relazioni economiche tra l’Italia e i sei Paesi dell’area – Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia – e, dall’altro, a promuovere la conoscenza dei principali progetti e strumenti finanziari messi a disposizione nella regione dalle istituzioni europee e dagli organismi finanziari internazionali e regionali.

Il Forum, é stato curato da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane in collaborazione con Confindustria e sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri (MAE) e del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), si è aperto con una sessione plenaria, seguita da una serie di tavoli tematici paralleli dedicati ai settori: Energia e Ambiente, Infrastrutture, Innovazione. L’obiettivo del Business Forum è stato quello di approfondire e accelerare le relazioni economiche fra l’Italia e i 6 paesi dei Balcani occidentali: Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia.

In tale occasione il Presidente Edoardo Garrone, Responsabile del Gruppo Tecnico Internazionalizzazione associativa di Confindustria(GTIA), ha tenuto una riunione operativa con il ristretto numero di componenti del gruppo. Per CONFINDUSTRIAEST EUROPA hanno partecipato: il Presidente Erich Cossutta e il Vice Presidente Antonio Schiro (Serbia), la Presidentessa Maria Luisa Meroni, il Vice Presidente Nunziante Coraggio e il Vice Presidente Giuseppe de Francesco (Bulgaria), il Presidente Igor Pahor (Bosnia), il Vice Presidente Vicario Giulio Bertolae il Past President Luca Serena (Romania), il Responsabile del Comitato Promotore Marco Marconi (Macedonia). Il Presidente Garrone, a fronte dell’importanza degli argomenti all’ordine del giorno ha voluto allargare la riunione a tutte le Direzioni della rispettive Rappresentanze Internazionali, che il Direttore Generale di Confindustria Est Europa, Rocco Ferri, ha provveduto ad organizzare, sia per l’incontro con il GTIA che per la fase di b2b.

Un ulteriore momento di rilievo per Confindustria Est Europa è stato indubbiamente l’intervento, del Vice Presidente Vicario e anche Presidente di Confindustria Serbia, Erich Cossutta, cheha partecipato come relatoread uno dei tavoli tematici, quello sull’innovazione. Questo intervento ha contribuito a creare ulteriore interesse, tra i partecipanti al convegno, per Confindustria Est Europa nei successivi incontri b2b che si sono tenuti nel pomeriggio.

Un grande riconoscimento, all’impegnativo lavoro svolto dalle Rappresentanze Internazionali di Confindustria, è stato concesso in uno dei momenti più importanti del Summit, dalla Vicepresidente di Confindustria Licia Mattioli, durante il suo autorevole intervento nella parte plenaria di chiusura dei lavori e in presenza del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda.dove ha richiamato l’attenzione dei presenti sulla grande opprtunita’, per le aziende italiane, di poter usufruire di una stabile ed organizzata presenza di Confindustria in tutti i Balcani.

<Ho avuto modo di ringraziare personalmente la Presidentessa Licia Mattioli con la quale mi sono soffermato a condividere alcuni aspetti strategici di questa sinergia di sistema che si sta delineando tra Confindustria e le sue Rappresentanze Internazionali. Successivamente ho avuto modo anche di incontrae la dr.ssa Paola Brunetti, capo dell’Unitá di Relazioni Internazionali del Ministero dello Sviluppo Economico a cui ho potuto omaggiare una copia della nostra Guida Paesi per il Ministro Calenda. >, precisa il Vice Presidente di CR, Giulio Bertola.

Durante la riunione del Gruppo tecnico Internazionalizzazione Associativa di Confindustria il Vice Presidente Vicario di Confindustria Romania, Bertola, nella sua veste anche di Delegato alle Relazioni Esterne di Confindustria Est Europa ha presentato ufficialmente a tutti i partecipanti del GTIA, il programma di Comunicazione integrata, da lui progettato, GUIDE PAESI e WEBTV, in questa prima edizione esteso a tutte le Rappresentanze Internazionali di Confindustria. La WEBTV, come primo esempio di CorporateTV dell’Est Europa, e’ stato accolto con grande entusiasmo e il Presidente Garrone ha quindi deciso di interessare direttamente Confindustria Roma per una messa a punto finale della parte di identity della piattaforma WEBTV e per integrare ufficialmente questo Progetto nel sito nazionale di Confindustria, garantendo quindi l’opportunitá a migliaia di visitatori corporate al giorno, di poter usufruire di questo eccellente veicolo informativo dell’Est Europa. Garrone ha quindi sottolineato l’importanza strategica di diffondere, a più livelli nell’intero Sistema Confindustria, l’informazione sull’esistenza delle Rappresentanze Internazionali, strutture ormai con stabili organizzazioni, capaci di assistere le aziende italiane associate con competenza e in sicurezza. <La partecipazione a questo Summit è stata determinante per dare una ulteriore accelerazione al Progetto federativo di Confindustria Est Europa. Posso affermare che Confindustria Romania, riesce ad esprime continuamente quell’innovazione operativa che deriva da tutti gli anni di esperienza maturata ma, nello stesso tempo devo riconoscere che Bulgaria e Serbia sono praticamente allineati. Su questi risultati mi sento particolarmente orgoglioso in quanto è da tempo che pratico senza indugio il trasferimento di know how e il supporto operativo per “formare”, anche se con molte difficoltá di tipo logistico, le singole direzioni affinché tutte le Rappresentanze internazionali di Confindustria possano raggiungere lo stesso alto livello comunicazionale > conclude il VP di Confindustria Romania Giulio Bertola.

Il Presidente Edoardo Garrone ha poi voluto invitare tutti i partecipanti del GTIA ad una riservata cena, tenutasi presso una location di prestigio nella suggestiva cornice di Piazza Unita’ d’Italia in Trieste.

NO COMMENTS