Il Forum Both Worlds Confindustria Romania 2017

0
265

Giovedi, 22 giugno, presso Hotel Intercontinental, Sala Ronda, si e’ svolto il nuovo appuntamento Both Worlds 2017, organizzato da Confindustria Romania, durante il quale sono stati affrontati soggetti come “Manufacturing + Finance”, „Europa, quo vadis?”, „Uomini e macchine nella fabbrica digitale”.

I lavori della sesta edizione del Forum Both Worlds 2017, sono stati aperti dal Presidente Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini. Il Presidente Angelini ha presentato una breve panoramica su quanto e’ successo in Romania nell’ultimo anno sul piano finanziario, come l’eliminazione del Modulo 088 e ha parlato sul clima positivo per le PMI in Romania in questo periodo.

Il nuovo Ambasciatore d’Italia a Bucarest, SE Marco Giungi, ha detto che le tre parole in cui si mette l’accento in questo Forum: „finanze”, „industria”, „Europa” gli ricordano altre tre parole: „interconnessione”, „adattamento” ed „equilibrio”, che possono essere applicate a livello di tutta l’Europa. S.E. Marco Giungi ha sottolineato il fatto che tutta l’Europa si deve adattare ad un ambiente diverso, deve adattarsi al Brexit, cio’ che vuol dire 12 miliardi di euro in meno.

L’invitato speciale del Forum Confindustria Romania e’ stato Giulio Tremonti, senatore italiano, ex Ministro italiano dell’Economia e delle Finanze per tre mandati, durante i Governi Berlusconi, 2008-2011, 2005-2006, 2001-2004, Vicepresidente del Consiglio di Ministri nel periodo 2005-2006 e Vicepresidente del Partito Italiano “Forza Italia” dal 2004 fino al 2009.
Giulio Tremonti ha partecipato al tavolo rotondo sul tema Europa: quo vadis? parlando sull’evoluzione dell’Europa nell’ultimo periodo ma anche sul fatto che l’Europa si deve adattare al periodo post Brexit.

Al tavolo rotondo sul tema „Industria 4.0 – Uomini e macchine nella fabbrica digitale”, hanno partecipato Cesare Imbriani – Direttore del dipartimento di Studi Giuridici, Fisolofici e Economici presso l’Universita’ Sapienza di Roma, Carlo Chillon – Direttore generale Italpant, che ha presentato un case history su „Le nuove tecnologie per il miglioramento della produttivita’” ma anche Ecaterina Andronescu – Presidente del Senato del Politecnico di Bucarest.

Durante questo tavolo rotondo sono stati affrontati i vantaggi e gli svantaggi della digitalizzazione della produzione. La fabbrica digitale 4.0 rappresenta un fattore strategico per le imprese.

NO COMMENTS