Incontro Iohannis-Merkel a Berlino:

0
336

“La relazione con la Germania per la Romania non è solo d’importanza strategica ma anche una relazione privilegiata”

Il Cancelliere tedesco, Angela Merkel, lunedì scorso ha dichiarato a Berlino, durante una conferenza stampa accanto al Presidente Klaus Iohannis, come la Romania abbia registrato “progressi importanti” riguardo allo stato di diritto e nella lotta contro la corruzione ma ha anche avvertito che qualsiasi “deviazione” potrebbe far dubitare di tali progressi.

“Ho menzionato ancora una volta come la Romania, dopo l’adesione all’UE, abbia registrato progressi importanti in ciò che riguarda lo stato di diritto e la lotta alla corruzione. Allo stesso tempo, ho dato avvertimento del fatto che le deviazioni da questo percorso potrebbero mettere in dubbio i progressi registrati nel processo di riforma, anche se contemporaneamente so quanto il Presidente Iohannis sostenga questo processo e voglio ringraziarlo in questo senso, per gli sforzi deposti a beneficio dello stato di diritto in Romania”, ha affermato l’ufficiale tedesco.

La stessa ha dichiarato di aver discusso con il Presidente Iohannis anche del Consiglio Europeo, in cui “la Romania e la Germania hanno posizioni comuni”, come sarebbero la lotta al terrorismo, la protezione dell’ambiente e l’immigrazione.

“Con il Presidente Iohannis abbiamo discusso dell’evoluzione regionale e dello spirito di cooperazione, che dovrà giocare un ruolo importate qui, giacché in determinati paesi, come lo Yemen e la Siria, ci sarà bisogno di politici speciali”, ha aggiunto il Cancelliere.

Iohannis a sua volta ha affermato come, tra gli argomenti toccati, si sia discusso anche della presidenza romena del Consiglio dell’Unione Europea, e anche di politica estera.

“La relazione con la Germania per la Romania non è solo strategica, è una relazione privilegiata e, di certo, una tra le migliori relazioni che intratteniamo, e la signora Cancelliere ed io intendiamo mantenere viva questa relazione e migliorarla”, ha affermato egli.

Iohannis: Merkel mi ha incoraggiato a portare avanti le discussioni sullo Schengen con i leader UE. Forse riusciremo ad avvicinarci a una soluzione

Lunedì a Berlino, il Presidente Klaus Iohannis, durante la conferenza stampa comune con il Cancelliere tedesco Angela Merkel, ha dichiarato come quest’ultima l’abbia “incoraggiato” a portare avanti le discussioni con i partner europei in merito all’accesso della Romania nello Spazio Schengen, ed ha espresso la speranza di “riuscire a trovare una soluzione in tempi ragionevoli”.

“Evidentemente ho menzionato il tema Spazio Schengen e la signora Cancelliere mi ha incoraggiato a continuare le discussioni con gli altri partner europei, forse riusciremo a trovare una soluzione in tempi ragionevoli”, ha dichiarato il Presidente durante la conferenza stampa, tenutasi alla fine dell’incontro con il Cancelliere Angela Merkel.

Iohannis: Sono apparse delle sincope nella relazione UE-USA e cerchiamo di riprendere buoni rapporti. Merkel: Abbiamo argomenti controversi

Durante la conferenza stampa con il Cancelliere tedesco, Angela Merkel, il capo dello stato romeno ha inoltre affermato sia possibile osservare “sincopi” nella relazione tra UE e USA, anche se cominci a farsi “pian piano” sempre più chiaro il fatto che esse debbano essere risolte ed è questa la direzione in cui si procede. Angela Merkel ha affermato esistano, nelle discussioni UE-USA, di argomenti “controversi”, come il ritiro degli Stati Uniti dall’Accordo di Parigi, punto su cui è necessario dialogare.

“La relazione tra UE e USA dev’essere ottima. L’ho sottolineato anche in occasione della mia recente visita a Washington e credo sia un messaggio importante e che sia necessario metterlo in pratica. L’ho detto e lo ripeto: non è il caso di scegliere tra Unione e USA. Una cosa del genere è impossibile e in realtà non lo vuole nessuno”, ha affermato il Presidente.

Egli ha riconosciuto l’esistenza di problemi nella relazione transatlantica in questo momento.

“Bisogna essere realisti e vedere che sono apparse delle sincopi nel normale corso delle cose, mentre tutti cercano di trovare un modo per uscirne e ripristinare ottime relazioni. (…) Pian piano, ho l’impressione che moltissima gente stia capendo come muoversi in direzione di uno sfilacciamento della relazione, sarebbe un grande errore e quasi tutti sono a favore di un discorso politico che porti con certezza al miglioramento di questa relazione”, ha sottolineato il capo dello stato.

Iohannis ha aggiunto sia necessario comprendere come la relazione transatlantica non sia un’opzione politica o diplomatica ma costituisca “la base della nostra civiltà di tipo democratico”.

Il Presidente ha inoltre dichiarato come questo partenariato sia “vitale” per l’UE. “Siamo dello stesso parere, che non bisogna scegliere tra la NATO e L’Unione Europea ma sia necessario collaborare. Questo, a nostro parere, porterà al miglioramento dell’intera situazione in cui siamo”, ha affermato lo stesso.

Il Cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha dichiarato esistano ancora argomenti “controversi” con gli USA, e quanto sia necessario esporli.

“Esistono anche discussioni controverse con gli Stati Uniti, ad esempio il fatto che abbiano denunciato l’Accordo sui cambiamenti climatici. E qui intendiamo esprimere con assoluta chiarezza la nostra posizione all’interno del Consiglio e credo sarebbe molto utile, soprattutto quando esistono pareri differenti, come si è visto”, ha affermato la stessa.

I Presidenti Iohannis e Steinmeier soddisfatti della dinamica delle relazioni economiche

Lo scorso lunedì a Berlino, il Presidente Klaus Iohannis è stato ricevuto dal suo omologo tedesco, Frank-Walter Steinmeier, con cui ha discusso, tra le altre, anche del processo di negoziazione dell’uscita dall’Unione Europea della Gran Bretagna, e della relazione transatlantica all’interno della NATO.

“I due alti ufficiali hanno espresso soddisfazione per la dinamica della relazione economica, visto che la Germania è il primo partner commerciale della Romania e uno dei suoi maggiori investitori. Il Presidente Klaus Iohannis ha rilevato come la presenta delle compagnie tedesche sul mercato romeno sia assolutamente benvenuta, come contributo sostanziale allo sviluppo dell’economica romena. Entrambi i presidenti hanno analizzato la situazione della minoranza tedesca in Romania e della comunità romena in Germania, ben integrata nella società tedesca”, informa l’Amministrazione Presidenziale.

In merito all’agenda europea, i due presidenti hanno discusso della Brexit, dell’adesione della Romania allo Spazio Schengen e dell’evoluzione nei Balcani Occidentali.

“Il Presidente della Romania ha ribadito l’importanza vitale della solidità nelle relazioni transatlantiche e ha messo in evidenza la necessità di cooperazione tra l’UE e gli USA, allo scopo di identificare soluzioni valide per i problemi comuni alle due parti”, si precisa inoltre nella fonte citata.

NO COMMENTS