La Procura della Corte Suprema ha aperto un’inchiesta sulla procedura d’acquisizione delle corvette

0
155

La Procura dell’Alta Corte di Cassazione e Giustizia ha richiesto all’Ufficio Permanente del Senato la corrispondenza con il Ministero della Difesa Nazionale, in merito all’acquisizione delle corvette multifunzionali, precisando nella sua lettera all’Ufficio Permanente si tratti della risoluzione di un caso penale.

“Vi preghiamo di inviarci la corrispondenza inviata dal Ministero della Difesa Nazionale, firmata dal Ministero della Difesa, Mihnea Ioan Motoc, tramite il Segretariato Generale del MApN, riguardante l’ottenimento della previa approvazione d’acquisizione, all’interno del programma strategico di dotazione «Corvetta multifunzionale»”, si mostra nella lettera del Procura, firmata dal procuratore del caso, Adina Petrescu, e dal procuratore capo della Sezione penale e criminalistica, Romulus Dan Varga.

“Ho ricevuto questa richiesta, perché siano messe a disposizione della Procura dell’Alta Corte le lettere inviata dal Ministero della Difesa negli anni precedenti, lettere firmate dal Ministro della Difesa dell’epoca, il signor Motoc, al Parlamento, in riferimento all’acquisizione delle corvette multifunzionali e, tenendo presente che queste lettere sono state indirizzate anche alla Camera dei Deputati e che la Camera dei Deputati ha deciso di inviarle all’Ufficio Permanente Riunito delle due Camere, ho discusso con i miei colleghi e ho esposto loro che dal mio punto di vista non sarebbe necessario un dibattito all’Ufficio Permanente Riunito. Possiamo, ognuna delle due Camere, accogliere questa richiesta e intendo consultarmi col signor Dragnea, vedere come procedere, se mantenere l’argomento all’ordine del giorno della prossima seduta dell’Ufficio Permanente o avviare il procedimento in ciascuna Camera autonomamente”, ha dichiarato Calin Popescu Tariceanu alla fine della seduta dell’Ufficio Permanente del Senato.

Il Ministro della Difesa, Gabriel Les, martedì 16 marzo, alla fine della seduta del Governo, ha dichiarato che il Decreto in merito alle corvette, dato dal Gabinetto Ciolos, è stato abrogato l’anno scorso e ha fornito assicurazioni del fatto che queste saranno state costruite in Romania, in seguito a nuovi negoziati, dopo di che la procedura sarà analizzata dal Parlamento, e ha espresso la speranza che nella seconda metà dell’anno, sarà firmato un contratto vantaggioso per la costruzione delle corvette.

Il Presidente Klaus Iohannis, il 22 marzo, in merito ai recenti dibattiti sull’acquisizione delle nuove corvette, ha dichiarato ci sia bisogno “di un maggior chiarimento della procedura” e spera che il Governo se ne occupi, come ha promesso, affinché i lavori siano avviati quanto prima.

NO COMMENTS