Luca Gentile, Direttore ICE – Italian Trade Agency, Ufficio di Bucarest: In Romania ci sono tante opportunità per le imprese italiane. ICE–Agenzia le accompagna con i suoi servizi personalizzati.

0
147

L’Ufficio di Bucarest di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane opera in Romania dal 1969 ed è accreditato come Sezione per la Promozione degli Scambi dell’Ambasciata d’Italia. L’ufficio è competente anche per la Repubblica di Moldova.

Come ente pubblico ha il compito di promuovere, agevolare e sviluppare gli scambi commerciali delle nostre imprese e per questo mette a loro disposizione una serie di servizi. L’Ufficio raccoglie informazioni sulle opportunità di scambio attraverso un monitoraggio continuo del mercato, dei flussi commerciali e degli investimenti. I servizi di ICE-Agenzia spaziano dall’analisi della concorrenza alla verifica del grado di ricettività di un prodotto, fino alla valutazione complessiva dei contesti operativi, normativi e tecnici in cui potranno trovarsi ad operare le aziende italiane e tali servizi possono essere suddivisi in quattro tipologie: analisi di mercato, ricerca partner, promozione aziendale ed assistenza operativa in loco. Attraverso le fiere internazionali, le missioni di operatori, i convegni, i seminari B2B e le altre iniziative del Programma Promozionale pubblico, l’ICE–Agenzia sostiene il posizionamento e il radicamento delle imprese nei mercati.

Il messaggio che vogliamo lanciare con il Festival Italiano 2017 è che in Romania c’è sempre più gradimento e spazio per i prodotti del nostro Paese, uno spazio in cui i nostri imprenditori possono essere protagonisti. Non mi riferisco solo ai prodotti tradizionali del nostro export: agroalimentare, arredo e moda, ma anche alle possibilità offerte dalle grandi opere edili e infrastrutturali, ai servizi e a tutte le opportunità previste dai finanziamenti europei stanziati per il periodo 2014-2020 che prefigurano un orizzonte di operatività molto ampio. La Romania mostra una crescita economica significativa, dispone di forza lavoro qualificata a costi ancora accessibili, ha un sistema fiscale che premia l’iniziativa. L’Ufficio ICE di Bucarest riceve ogni anno centinaia di richieste di supporto dalle aziende italiane ma anche romene che vogliono attivare proficui rapporto d’affari. Entrare in un nuovo mercato non è impresa semplice, specie per una piccola o media impresa, e noi forniamo ai nostri clienti servizi personalizzati per sostenere la loro progressiva integrazione nel nuovo contesto internazionale. Gli imprenditori italiani sono stati tra i primi ad aver colto le opportunità nate in seguito alla svolta rivoluzionaria di ventotto anni fa, quando il Paese si aprì all’economia di mercato, e hanno continuato a credere, negli anni, nella Romania. Da allora la nostra presenza si è consolidata e diversificata, fino a coprire l’intero territorio. Oggi le nostre imprese si inseriscono con rinnovato slancio nel nuovo scenario economico in cui i legami tra i nostri Paesi sono sempre più forti, sia per l’importante presenza italiana in Romania che per la numerosa comunità romena presente nella penisola. La Romania è da tempo uno dei principali partner dell’Italia dal punto di vista economico. L’Italia continua ad essere, da oltre dieci anni, il principale paese investitore per numero di aziende registrate. Quanto all’interscambio commerciale, il nostro Paese mantiene la seconda posizione dopo la Germania sia nella graduatoria dei Paesi fornitori sia in quella dei mercati di destinazione dell’export romeno, con una quota pari al 10% sul totale dell’interscambio della Romania.

NO COMMENTS