Ministro della Giustizia: In autunno valuteremo i quattro Codici

0
388

Il Ministro della Giustizia, Tudorel Toader, ha annunciato lunedì che i quattro codici – Penale, Civile, di procedura penale e di procedura civile – saranno valutati nell’autunno di quest’anno, dopo aver invitato i rappresentanti del sistema giudiziario a inviare proposte per la modifica degli articoli che sollevino problemi nella pratica.

“Il progetto di legge che proporremo la Governo e al Parlamento avrà l’obiettivo dichiarato di modificare il codice e il codice di procedura penale per accordarlo alle decisioni della Corte Costituzionale. In occasione delle consultazioni preventive, ho ricevuto proposte valide ma che superano il limite dell’oggetto da disciplinare. Le ho conservate e le metterò a frutto quando valuteremo i quattro codici: il Codice Penale, il Codice di procedura penale, il Codice Civile e il Codice di procedura civile (…). La CCR probabilmente pronuncerà altre decisioni di incostituzionalità. Questo significa che si tratterà di un’attività continua. Abbiamo decisioni che genereranno modifiche al Codice del lavoro, Codice di silvicoltura, che dovremo accordare alle decisione della CCR. Nella prospettiva di una valutazione dei quattro codici in autunno, vi prego si inviarci proposte di rivalutazione degli stessi. Dovranno essere correlate tra loro. Manterremo nel progetto in dibattito le proposte formulate”, ha annunciato lunedì Tudorel Toader, durante una discussione in merito all’accordo dei codici penali con le decisioni della Corte Costituzionale.

Tudorel Toader annuncia una valutazione dell’intero sistema giudiziario e l’organizzazione di una gara d’appalto per un audit

Il Ministro della Giustizia, Tudorel Toader, ha inoltre annunciato dopo il dibattito sulla modifica del Codice penale e del Codice di procedura penale, che organizzerà una gara d’appalto per verificare tutti i problemi con cui si confronta il settore giudiziario della Romania.

“In sostanza non di tratta di un audit, è più che un audit, è una valutazione della condizione della giustizia oggi, per capire esattamente dove siamo, per capire esattamente cosa sia necessario fare, cosa sia necessario migliorare, cosa eliminare per consolidare quello che si chiama stato di diritto”, ha dichiarato Tudorel Toader lunedì scorso, dopo il dibattito sull’accordo dei codici penali con le decisioni della Corte Costituzionale.

Lo stesso ha precisato come, molto probabilmente, il servizio di audit sarà esterno. “Il servizio di audit, l’ho sempre detto, sarà esterno ma non ho detto quanto esterno. Voglio dire, se sarà esterno al Ministero della Giustizia o se si tratterà di un’entità specializzata in audit (…). Al Ministero della Giustizia si sono già svolti due audit. Lo stabiliremo adesso, definiremo gli obiettivi e le fondamenta dell’iter e lo presenteremo come un servizio per cui proporremo una gara d’appalto, un’azienda specializzata, che possa essere interna al paese o straniera. Non dimenticate che le altre due erano estere (…). Se fai una radiografia corretta della situazione della giustizia in Romania dal punto di vista della legislazione, delle modalità di interpretazione, applicazione sul piano istituzionale, voglio dire dell’esistenza di alcune corti, procure, occupazione di posti, che sia settoriale, sequenziale, puoi trarre conclusioni di natura tale, da migliorare il sistema della giustizia in generale”, ha aggiunto Toader.

NO COMMENTS