Romania-Austria, determinate a lavorare insieme per consolidare il progetto europeo

0
159

Il Primo Ministro Sorin Grindeanu, in visita a Vienna mercoledì scorso, ha ringraziato l’Austria per il supporto che offre alla Romania nell’accesso allo Spazio Schengen.

“Ringrazio l’Austria per il supporto che offre alla Romania nell’accedere allo Schengen e che continuerà a offrire (…). Mi ha fatto piacere costatare che preoccupa entrambi il fatto che l’Unione Europea resti un progetto di successo per l’Europa, un’istituzione efficiente e solidale, basata sui principi della democrazia e della libertà, un’istituzione vicina ai cittadini”, ha dichiarato Grindeanu, durante la conferenza stampa comune con Christian Kern, il Cancelliere austriaco.

Allo stesso tempo, Grindeanu ha parlato della “determinazione” dei due paesi a lavorare insieme per consolidare il progetto europeo.

“Il fatto che oggi sia il 9 maggio, Giorno dell’Europa, e ci troviamo a Vienna, io credo si possa definire simbolico per noi, Romania e Austria, e mostra la nostra determinazione (…) a lavorare insieme, per consolidare il progetto d’integrazione europea, nell’interesse (…) e a beneficio dei cittadini europei”, ha dichiarato Grindeanu.

Lo stesso ha precisato come, durante l’incontro avuto con il Cancelliere Kern, abbia abbordato anche un argomento legato agli affari europei, all’interno dei quali la Romania e l’Austria si preparano ad assumere la prossima Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea.

“L’Austria nel II semestre del 2018, mentre la Romania nel I semestre del 2019. Ci sono moltissimi argomenti difficili da abbordare, (…) una parte delle quali è stata toccata da me oggi – Brexit, orientamenti futuri dell’Unione Europea, le politiche future, che dal nostro punto di vista dovranno essere conformi a una politica di coesione, come pilastro centrale e strumento di crescita della convergenza tra l’Europa dell’Est e quella dell’Ovest. Allo stesso modo, il quadro finanziario post-2020 – molto importante e che sarà sull’agenda dei nostri Presidenti”, ha concluso Grindeanu.

Il Cancelliere Kern: L’argomento Danubio e quello dei fondi di coesione rappresentano una priorità per noi

A sua volta, il Cancelliere Kern ha affermato come l’argomento Danubio e quello dei fondi di coesione rappresentino “una priorità”.

“Il Danubio e i fondi di coesione hanno priorità per noi e crediamo possano generare nuovi impulsi di crescita. Questa Presidenza (del Consiglio UE N.d.R.) si svolgerà in una situazione speciale per l’UE, ci sarà già la Brexit ma non sappiamo ancora quali saranno le conseguenze concrete. Però abbiamo un progetto comune, che entrambi i paesi porteranno avanti”, ha dichiarato Kern.

Grindeanu: La Romania è incontestabilmente uno dei mercati più vantaggiosi per l’Austria

La Romania è “in modo incontestabile” uno dei mercati più vantaggiosi per l’Austria, ha affermato la settimana scorsa il Primi Ministro Sorin Grindeanu, presente a Vienna in visita ufficiale.

“La Romania è importante per l’Austria, e anche l’Austria è importante per la Romania. (…) L’Austria è il secondo stato per investimenti in Romania, il che è di estrema importanza dal nostro punto di vista (…). Allo stesso tempo, la Romania rappresenta per l’Austria uno dei maggiori mercati dal punto di vista degli affari e di quanto possa essere sviluppato nel nostro paese”, ha dichiarato Grindeanu, alla conferenza stampa comune con Christian Kern, il Cancellieri austriaco.

Secondo il capo dell’Esecutivo di Bucarest, l’Austria è il secondo maggiore investitore in Romania, “in campi strategici, come l’energia, l’edilizia, il settore bancario, le assicurazioni e non solo”. “Il nostro paese è in modo incontestabile uno dei mercati più vantaggiosi per l’Austria, nell’Europa Centrale e dell’Est”, ha affermato Grindeanu.

Il Premier ha sottolineato quanto desideri rendere più stabili le relazioni economiche tra i due paesi.

“Avremo un confronto di grande importanza, (…) con la Camera Economica Austriaca, in cui discuteremo con gli investitori già presenti in Romania e con quanti desiderino investire nel nostro paese in futuro (…). Dirò loro che in questo momento il nostro paese è uno dei più amichevoli economicamente di tutta l’Unione Europea. Le tasse sono estremamente ridotte, la quota di crescita dell’economia romena – l’anno scorso è stata la più alta (…) d’Europa, speriamo di rimanere anche quest’anno in testa. Cercheremo di (…) migliorare l’ambito economico, affinché gli investimenti nella nostra economica aumentino e siano sempre più solidi”, ha spiegato Grindeanu.

A sua volta, il Cancelliere Kern ha affermato come la Romania sia un partner importante per l’Austria dal punto di vista culturale e politico, e anche dal punto di vista economico.

“L’Austria è al secondo posto nella classifica degli investitori in Romania. Si tratta di 10 miliardi di euro investiti. L’anno scorso sono stati investiti più di due milioni di euro e abbiamo osservato l’evidente crescita della Romania, che sarà anche migliore il prossimo anno. La situazione è che le aziende austriache vivono un’evoluzione positiva, migliaia di posti di lavoro dipendono da loro. Allo stesso modo, anche l’evoluzione dell’Europa ci mostra che avremo confronti importanti. Desideriamo che l’Europa abbia una situazione stabile, che si sviluppi soprattutto dal punto di vista del benessere e che anche la Romania si evolva in termini di benessere”, ha affermato Kern.

NO COMMENTS