La leadership dell’ALDE ha deciso l’espulsione dal partito di Daniel Constantin, Mircea Banias e Eugen Durbaca

0
266

La leadership dell’Alleanza di Liberali e Democratici (ALDE) giovedì ha deciso l’espulsione dal partito di Daniel Constantin, Mircea Banias e Eugen Durbaca, ha annunciato il vicepresidente del partito, Andrei Gerea.

Il vicepresidente dell’ALDE, Andrei Geria, giovedì, dopo la seduta della Delegazione Permanente, ha annunciato che Daniel Constantin, Mircea Banias e Eugen Durbaca sono stati espulsi dal partito, sebbene con due di loro si sia cercata una mediazione per una settimana, senza però ottenere alcun risultato, ed ha precisato come il voto sia stato assoluto per l’esclusione dei tre.

“Sono state votate tre espulsioni, per le persone del signor Daniel Constantin, del signor Mircea Banias e del signor Eugen Durbaca. Non sono state fatte altre proposte di espulsione. Questi nomi sono noti già da una settimana. È stata una settimana in cui si è cercata una mediazione con due delle persone presenti sulla lista, che hanno avviato determinati procedimenti legali contro il partito, ma purtroppo non abbiamo ottenuto alcun risultato e perciò siamo stati costretti a prendere oggi questa decisione”, ha dichiarato il vicepresidente dell’ALDE, Andrei Gerea.

“Uno voto assoluto, dei 96 presenti, 92 voti sono stati per Daniel Constantin e 91 per gli altri”, ha aggiunto Gerea.

I tre nuclei direttivi dell’ALDE – l’Ufficio Politico Esecutivo, l’Ufficio Politico Centrale e la Delegazione Permanente – si sono riuniti giovedì in sedute successive per prendere una decisione in merito all’espulsione dell’ex copresidente del partito, Daniel Constantin.

L’Ufficio Politico Esecutivo dell’ALDE giovedì scorso ha deciso di proporre alla Delegazione Permanente l’espulsione dal partito di Daniel Constantin, e Calin Popescu Tariceanu ha avvertito gli altri firmatari delle contestazioni deposte in tribunale, di ritirarle altrimenti sarebbero stati espulsi.

Dragnea, sull’espulsione di Daniel Constantin: La maggioranza parlamentare non ne sarà disturbata; personalmente, mi rincresce

Il Presidente del PSD, Liviu Dragnea, giovedì ha dichiarato che lo scandalo interno all’ALDE in merito all’espulsione di Daniel Constantin dal partito non darà problemi alla coalizione di governo, affermando però di essere dispiaciuto che quest’ultimo e Calin Popescu Tariceanu non siano riusciti a trovare un “ponte” che potesse unirli.

“La maggioranza parlamentare non ne sarà disturbata ma, personalmente, mi rincresce che si sia arrivati a questa situazione, mi rincresce sinceramente, mi dispiace che il signor Tariceanu e il signor Daniel Constantin non siano riusciti a trovare in questi 10 mesi dalla vittoria delle elezioni e dalla formazione della coalizione, un ponte che li unisse”, ha affermato Dragnea, alla domanda se lo scandalo nell’ALDE e l’espulsione di Daniel Constantin abbiano creato problemi alla coalizione.

Egli ha sottolineato non sia un bene che Daniel Constantin non sia più nella direzione dell’ALDE e nel Governo.

“Per me e credo per molti dei miei colleghi non è un bene che Daniel Constantin non sia più nella direzione dell’ALDE e nel Governo ma è la decisione (…) dei colleghi dell’ALDE (…). A me personalmente rincresce che la quella squadra non sia più completa”, ha aggiunto Dragnea.

NO COMMENTS