Scuole italiane, spagnole, bulgare, portoghesi e romene – partner nel progetto europeo “Giardino senza frontiere”

0
233

Gli studenti e i quadri didattici della Scuola Ginnasiale “Constantin Stere” di Bucov, contea di Prahova, accanto a ragazzi e professori provenienti da Italia e Bulgaria sono stati recentemente in visita presso il Consiglio Regionale di Prahova. L’attività ha fatto parte di un’azione compresa all’interno del progetto di partenariato strategico tra le scuole europee, intitolato “Giardino senza frontiere. Il nostro spirito fiorisce nel giardino d’Europa”.

A metà del mese di aprile 2017, a Prahova ha avuto luogo una nuova tappa all’interno del progetto Erasmus+ “Un jardin sans frontiere. Que notre esprit fleurisse dans le jardin de l’Europe”. Il progetto è finanziato dall’Unione Europea ed è attuato dalla Scuola ginnasiale “Constantin Stere” del comune di prahova Bucov, in partenariato con scuole italiane, spagnole, bulgare e portoghesi. Il progetto ha debuttato l’1 settembre del 2014 e si concluderà alla fine dell’agosto 2017, e i suoi partner sono l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri Cornate D’Adda, Italia; School “St.St.Cyril and Methodius” Satovcha, Blagoevgrad, Bulgaria; IES Carmen Burgos de Segui, Alover-Gadalajara, Spagna; Agrupamento de Escolas de Sao Martinho- Sao Martinho do  Campo in Portogallo, e la Scuola Ginnasiale “Constantin Stere” di Bucov. Il progetto si rivolge agli studenti ginnasiali dei paesi partner – Romania, Italia, Bulgaria, Spagna e Portogallo – e si propone di motivare gli studenti nello studio e di aiutarli a sviluppare le competenze di base. In questo contesto, tramite le attività proposte, il progetto ha avuto come priorità l’estensione delle competenze digitali, l’introduzione di nuovi metodi e strumenti d’insegnamento, e che questi obiettivi fossero raggiunti tramite uno scambio di buone pratiche tra studenti e quadri didattici implicati, tanto a livello locale, quanto anche all’estero, tramite la diretta implicazione delle classi. Il tema del giardino – “Giardino senza frontiere” – è stato scelto perché offre maggior interesse interdisciplinare, si adatta alle attività che prevedono momenti di relazione concreta e che permettano un lavoro diretto. Da menzionare, le attività hanno come scopo anche la realizzazione di un dépliant con diversi argomenti legati al titolo del progetto, come “Ricette culinarie per prodotti locali”, “Guida per la cura delle piante locali”, “Sorrisi di storia nel giardino d’Europa”. Allo stesso modo, sono state realizzate numerose iniziative legate al tema del progetto, del tipo “Arte e geometrie nei giardini d’Europa”, “Conosciamo i giardini di Spagna”, “Giardini durante le feste Pasquali”, “La preparazione dei giardini nelle scuole”. Non ultimo, l’insegnamento di alcune nozioni di base, di comunicazione nelle lingue dei paesi dei partecipanti al progetto è stato un altro obiettivo raggiunto, e sono state svolte ore di studio per il miglioramento della comunicazione in lingua francese, lingua ufficiale da mettere in pratica nel progetto.

Oltre alle attività organizzate al livello locale, il progetto ha presupposto anche sei riunioni di progetto per studenti e quadri didattici e, allo stesso modo, che ciascuna squadra di progetto, costituita da studenti e professori, partecipi alle attività in ciascuna scuola partner. Così, dal momento che la scuola italiana è l’unità d’insegnamento che coordina questo progetto, la prima riunione transnazionale ha avuto luogo alla fine del 2014, presso l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri Cornate D’Adda, cui hanno partecipato anche otto professori della Scuola generale di Bucov. Nel marzo del 2015, è stata la volta della riunione organizzata in Spagna, presso il IES Carmen Burgos de Segui, Alovera-Guadalajara, cui hanno partecipato 20 studenti e 4 professori di Prahova. Nel periodo 19-25 aprile 2015, è stato il turno della Scuola generale di Bucov di ospitare la riunione transnazionale, e in Romania sono arrivati studenti e professori dalle scuole dei paesi partner. In questo modo, il  ritorno a Prahova, nell’aprile di quest’anno, dei rappresentanti delle scuole incluse nel progetto è stata una buona occasione per passare in rivista le tappe già realizzate, soprattutto perché l’attività volge al termine. E l’ultima riunione transnazionale di quest’anno avrà luogo in Italia, presso l’Istituto Comprensivo Dante Alighieri Cornate D’Adda.

NO COMMENTS