Turcan: Il PNL ha imparato da ciò che non ha funzionato in passato

0
264

Raluca Turcan, il presidente ad interim del Partito Nazional Liberale (PNL), venerdì a Iasi, ha dichiarato che il partito è in pieno processo di ricostruzione, di riacquisizione di nuova credibilità e poiché ha imparato da ciò che non ha funzionato in passato nella società romena, nel presente potrà fornire soluzioni a quegli stessi problemi.

“Siamo in un punto in cui desideriamo richiamare verso il Partito Nazional Liberali tutti coloro che credono nei valori della destra. Per questo è necessario agire su due piani. Di certo, è necessario che le soluzioni e le visioni del PNL siano conosciute, espresse a gran voce, il più forte possibile, in modo che la gente le senta e possa così ritrovarsi in esse perché il PNL, strutturalmente, è il partner dell’ambiente economico, è il partner del sistema scolastico, della sanità, è un sostegno per gli uomini di cultura. È solo necessario che, oltre le forti preoccupazioni politiche, le soluzioni siano di interesse pubblico” ha dichiarato il presidente del PNL, Irina Turcan.

Essa ha dichiarato allo stesso tempo che i liberali hanno imparato dagli errori passati, ed ha affermato in questo senso che i liberali abbiano trovato una modalità tramite cui l’educazione sia realmente bacino d’integrazione nel mercato del lavoro che esce dal sistema scolastico e allo stesso modo, la sanità sia un’ambiente in cui i romeni possano curarsi.

“Abbiamo imparato da quanto non ha funzionato in passato. Da questo momento, il PNL mette sotto gli occhi di tutti coloro che siano in attesa di una risposta da noi, la soluzione per le tensioni esistenti ora nell’ambito economico”, ha dichiarato Turcan.

La leader del Partito Nazional Liberale ha affermato che la formazione politica cha tre ambiti prioritari, ambiti in cui, sostiene la stessa, anche i cittadini di Iasi non possono non ritrovarsi.

Orban sostiene che se diventerà presidente del PNL avrà con Iohannis una relazione di partenariato trasparente e aperta

Ludovic Orban, candidato alla presidenza del PNL, venerdì durante una conferenza stampa a Galati, ha dichiarato che se sarà eletto alla guida del partito, il PNL sosterrà tutte le misure del programma presidenziale di Klaus Iohannis.

Lo stesso ha precisato che avrà una relazione di “partenariato trasparente” con il capo dello stato, soprattutto dal momento che quest’ultimo è diventato presidente come candidato PNL.

“Sarà una relazione di partenariato trasparente, aperto, basato su quello che ci unisce. Cerchiamo di essere seri da questo punto di vista – il presidente Klaus Iohannis è diventato presidente della Romania come candidato PNL, essendo proprio presidente del PNL, si è presentato al cospetto dei cittadini con un programma ed evidentemente il PNL sostiene il presidente nell’applicazione del programma che ha presentato quando è stato eletto Presidente della Romania”, ha affermato Orban alla domanda su come creda che sarà la relazione con Iohannis qualora fosse eletto presidente del PNL.

Alla domanda se intenda sostenere Iohannis anche se dovesse sbagliare, Orban ha risposto: “Ve l’ho detto, sosteniamo tutte le misure del programma del presidente Klaus Iohannis”.

Ludovic Orban si trovava a Galati in occasione della campagna interna per la carica di presidente del PNL, e la regione del Danubio è stata la settima visitata. Il candidato ha incontrato gli eletti locali di Galati e Tecuci, durante incontri in cui, a suo parere, ha voluto parlare di meno e ascoltare di più.

Egli ha precisato che fino al Congresso PNL del 17 giugno intende incontrare ogni organizzazione regionale del paese, per lo meno due volte. Orban ha poi precisato che finora il solo altro candidato alla carica di presidente del PNL è Catalin Predoiu.

NO COMMENTS