Ciolos presenterà un’organizzazione non governativa con obiettivi politici: Prendiamo in calcolo anche la possibilità di un nuovo progetto politico

0
92

Giovedì, durante un’intervista per RFI, l’ex premier, Dacian Ciolos, ha dichiarato che l’organizzazione non governativa che presenterà accanto ai membri del Governo che ha guidato prende in considerazione “molto seriamente anche la possibilità di un progetto politico nuovo, un movimento politico o un partito politico”.

L’ex premier ha parlato degli obiettivi dell’organizzazione non governativa che presenterà: “Si tratta di un’organizzazione non governativa con obiettivi politici, nella misura in cui politica significa preoccuparsi della vita degli altri, di ciò che succede nella società. Vorrei per prima cosa e vorremmo per prima cosa, perché saranno parte di quest’associazione, quando la presenteremmo, anche numerosi membri dell’ex Governo, a diversi livelli, vorrei portare avanti il lavoro per certi progetti iniziati durante il periodo di governo e che ci sembra importante siano realizzati anche in ambito economico, in ambito sociale, dell’educazione, nella sanità e così via”.

“Avremo delle proposte, anche in materia legislativa, che potranno essere sostenute dai partiti che sono in Parlamento. Vi ricordo che inizialmente questa piattaforma, quando l’abbiamo presentata e quando ero primo ministro, è stata sostenuta dal Partito Nazional Liberale, dall’Unione Salvate la Romania, che sono in Parlamento e con cui desideriamo anche in un periodo successivo una collaborazione aperta e onesta. Certo, non solo con quei due partiti, ma con qualsiasi partito che prenda spunto dai principi e dai valori che abbiamo sostenuto in questa piattaforma e sia pronto a lavorare con noi, per avanzare queste proposte, per promuovere queste proposte, e saremo aperti a collaborazione di questo tipo. Intendiamo coagulare, concentrare la competenza tecnica, specifica, politica in determinati argomenti, per formulare proposte che possano costituire l’oggetto di proposte legislative in Parlamento, tramite i partiti all’interno del Parlamento, ma anche proposte di progetti che possano essere realizzati in collaborazione diretta con l’ambiente d’affari, con altre organizzazioni non governative che lavorino in determinati settori e che abbiano bisogno di questa perizia per realizzare progetti”, ha aggiunto Dacian Ciolos.

Alla domanda se sia interessato a collaborazioni d’altra natura, più strette, con il PNL, l’ex primo ministro ha risposto: “Se ci sarà una decisione in questo senso, ve lo farò sapere. Per ora, non c’è nulla di concreto o di deciso con il PNL, e nemmeno con l’USR. Prendiamo seriamente in considerazione anche un progetto politico nuovo, un movimento politico o un partito politico. A prescindere dall’opzione che avremo, il nostro obiettivo è poter contribuire ad un progetto politico credibile o in favore di un’alternativa politica credibile per le prossime elezioni, ma che non aspetti le prossime elezioni per formulare determinante proposte che potranno essere realizzate fino a quel momento”.

NO COMMENTS