A Valea Prahovei, gli imprenditori italiani hanno sviluppato i propri affari secondo lo specifico della zona

0
195

La presenza pluriennale degli imprenditori italiani nella contea Prahova ha spinto molti di loro a sviluppare gli affari anche secondo lo specifico della zona. Un esempio in questo senso sono le imprese con capitale italiano registrate in modo ufficiale nelle città di Valea Prahovei.

Secondo le informazioni ricevute dal Registro delle Imprese di Prahova, l’Italia è al primo posto quanto a presenza d’investitori stranieri nella contea, all’inizio del 2017. Dai dati centralizzati è risultato come gli investitori italiani abbiano scelto di sviluppare i propri affari in Romania, sulla terra di Prahova, anche secondo lo specifico della zona, e lo dimostrano con evidenza le attività registrate ufficialmente nelle città di Valea Prahovei. Concretamente, nella più conosciuta stazione montana della zona, a Sinaia, ci sono ben 11 società con capitale italiano, una parte delle quali è legata all’ambito che maggiormente ha portato fama a questa città – il turismo. Così, ci sono due imprese la cui attività principale consta nell’offrire strutture d’alloggio per vacanze o periodi di breve durata, mentre un’altra impresa si è costituita direttamente come agenzia turistica. Le altre imprese con capitale italiano di Sinaia hanno come attività la costruzione di autostrade, strade e basi sportive, il commercio in dettaglio dei prodotti cosmetici e profumerie in negozi specializzati, e anche attività di… pompe funebri. A Busteni, sono registrate sei imprese con capitale italiano, i cui ambiti di attività sono: ristorazione, agenzie immobiliari, lavori di costruzione di strade e autostrade, commercio all’ingrosso di prodotti tessili, fabbricazione di attrezzature elettriche, compravendita di beni immobiliari propri. A Comarnic sono registrate sempre sei imprese, il cui profilo si adatta perfettamente a quello locale, vale a dire: allevamento animali e attività per la produzione del latte; commercio all’ingrosso non specializzato; intermediazioni nel commercio di macchine. Ad Azuga ci sono solo due imprese con investitori italiani, una società che si occupa del commercio al dettaglio e un’altra che si occupa di bar e vendita di bevande. Dai dati del Registro delle Imprese di Prahova, a livello della contea, all’inizio dell’anno 2017 sono state registrate 2.457 imprese con capitale straniero, e il primo posto – con 631 imprese, è occupato da quelle con capitale italiano.

Gli imprenditori italiani hanno trovato a Prahova buone opportunità per ampliare i propri affari, anche grazie alle autorità regionali e locali, e soprattutto alla direzione della Camera di Commercio e Industria Prahova, con la loro grande disponibilità nei confronti del partenariato romeno-italiano. E questo ha permesso all’Italia di mantenere il proprio posto di spicco tra le imprese con capitale straniero nella contea.

NO COMMENTS