Immunità

0
252

Un senatore liberale ha proposto un disegno di legge che riguarda i funzionari pubblici: se saranno processati non dovranno più essere sospesi dalla carica. Il presidente dei socialdemocratici appoggia la proposta, anche se il leader dei liberali si è dichiarato contrario. Un deputato rappresentante delle minoranze etniche ha proposto un disegno di legge per aumentare il grado di immunità dei membri della Corte Costituzionale. Una coalizione di quattro deputati, un socialdemocratico, un magiaro, un liberale del partito di Tariceanu e un membro del partito di Traian Basescu vogliono cambiare la legge sui conflitti di interesse: i parlamentari potranno assumere persone con cui abbiano avuto rapporti di lavoro negli ultimi cinque anni. Un altro deputato socialdemocratico ha proposto di punire con la galera chi non permette al governo di lavorare serenamente. Anche se lo nega, il disegno di legge sembra avere nel mirino le future centinaia di migliaia di protestatari contro il governo. Il nuovo ministro della Giustizia ha promesso entro un mese e mezzo un disegno di legge al posto della famigerata ordinanza d’urgenza 13. Tutti questi esempi mostrano come adesso, il nuovo campo di battaglia per la riforma della politica penale sarà il Parlamento. Anche molti dei parlamentari d’opposizione sono solidali con le intenzioni del potere di proteggere di più i politici dai magistrati. E la strategia più facile in questo senso è cambiare le leggi. Per conferire ancora più immunità ai loro uomini. Allo stesso tempo, le tasche della gente sono sempre più piene di soldi. Almeno di chi lavora o ha lavorato per lo stato. Per molti conterà di più il denaro che l’integrità morale dei politici. Sarà una vera prova per il paese, che purtroppo rischia una penosa involuzione.

NO COMMENTS