La stazione sciistica di Sinaia, attrazione per gli appassionati dello sport bianco

0
495

Il collegamento tra la Quota 1400 e la Quota 2000 è stato realizzato l’anno scorso, dall’associazione Leitner AG SpA Italia -Tancrad SRL

È già passato un anno da quando presso la stazione più rinomata di Valea Prahovei, Sinaia, è stato inaugurato il maggiore impianto di trasporto a cavo della Romania. Si tratta della Funivia Sinaia che collega la Quota 1400 alla Quota 2000, i cui lavori sono stati realizzati dall’associazione tra Leitner AG Spa Italia – Tangrad SRL. L’investimento si è mostrato di estrema utilità, e stazione sciistica di Sinaia è diventata un vero punto di attrazione per gli appassionati dello sport bianco.

Nel 2016, pochi giorni prima della “Festa degli Innamorati”, più esattamente l’11 febbraio, a Sinaia si inaugurava il più spettacolare investimento pubblico nel settore del turismo, presso la più nota stazione di Valea Prahovei. L’investimento è stato possibile grazie all’associazione tra le imprese Leitner AG Spa Italia e Tangrad SRL, che hanno realizzato il progetto tecnico per la funivia con cabine a otto posti, mentre i loro rappresentanti provvedevano ad ottenere i permessi necessari e ad acquistare i macchinari e le attrezzature necessarie.

Concretamente, la realizzazione e il montaggio di pronta consegna, compresa la messa in funzione delle funivie che salgono fino alla Quota 2000, sono stati possibili grazie alla presenza, a Sinaia, di squadre di italiani e austriaci, esperti di meccanica, di resistenza delle costruzioni, di elettronica e costruzione di impianti a cavo. E l’investimento è stato realizzato quasi in un tempo record – in solo sette mesi, con un risultato eccezionale. Nella pratica, il tratto 1400-2000 della funivia di Sinaia è il più moderno impianto di trasporto a cavo della Romania, che unisce le due zone sciistiche della stazione: quella a bassa quota – Quota 1400 e quella ad alta quota – Quota 2000. Allo stesso tempo, la funivia inaugurata un anno fa, il maggiore investimento di Sinaia come meta turistica dello sci, ha stabilito ben tre record nazionali. In primo luogo, l’impianto a cavo raggiunge la quota più alta della Romania – 2.050 m. In secondo luogo, nella zona Valea cu Brazi arriva alla quota maggiore dal suolo mai registrata da un impianto del genere – 120 m. Infine, la funivia è costruita sul più ripido segmento di trasporto a cavo – a 45 gradi per i primi tre piloni.

L’impianto dispone di 42 cabine a otto posti, con una capacità di trasporto di 1.500 persone all’ora e un percorso di 2000 metri di lunghezza. L’investimento è costato 9 milioni di euro e utilizza sistemi ultramoderni di funzionamento e le più avanzate tecnologie del settore. Il nome della “Gondola Carp” – il secondo tratto della Funivia di Sinaia, tra la Quota 1400 e la Quota 2000 – è stato inspirato dalla pista da sci con lo stesso nome. “Carp” è una delle piste più difficili della Romania, il cui un angolo d’inclinazione, su Fata Mare, è di 43 gradi, ed è perciò considerata una sorta di test di abilità e coraggio. A ripercorrerne la storia, il primo impianto pubblico della città – Funivia Sinaia, è stato costruito nel 2007, per richiamare il maggior numero di turisti. Poi, nel 2011, la stazione sciistica si è estesa, guadagnando la più moderna seggiovia dei Bucegi – in Valea Soarelui. Adesso la stazione di Sinaia detiene uno degli impianti sciistici più competitivi della Romania.

Le piste da sci si estendono da Quota 1000 fino a Quota 2000, su Valea Soarelui e Valea Dorului. La stazione sciistica di Sinaia è l’unica ad alta quota del nostro paese. È una delle piste più estese del paese e, grazie alle cime di oltre 2000 metri, la stagione sciistica può durare anche fino a maggio. La stazione sciistica di Sinaia dispone di piste sulle pendici occidentali quanto su quelle orientali, con vari gradi di difficoltà per tutti i livelli di sciatori e snowboarder – piste blu, rosse e nere.

Le piste da sci sulla pendice occidentale si estendono su Valea Soarelui e Valea Dorului, e dispogono di un impianto per innevamento artificiale. Queste sono servite dalla Seggiovia Valea Soarelui. L’impianto ha una capacità di 1800 persone all’ora, una lunghezza di 1.618 metri, e una velocità massima di 5 m/s. Questo impianto serve sia le piste Valea Soarelui 1 e 2 che le piste Laptici 1 e 2. La Pista Nuova – tra la Quota 1400 e la fermata inferiore del primo tratto della Funivia Sinaia – dispone altresì di un moderno impianto d’innevamento artificiale. Skilift Pista Nuova è un babysci pensato per chi si dedichi per la prima volta agli sport invernali. Questa si trova alla base della Pista Nuova, e lungo la seggiovia funziona un impianto per lo sci notturno, ottimo per i giorni prolungati di sci o snowboard. La stazione sciistica di Sinaia e gli impianti Funivia Sinaia, Seggiovia del Sole e Skilift Pista Nuova sono amministrati dalla compagnia pubblica di Trasporto Urbano Sinaia.

Il programma di funzionamento degli impianti a cavo è il seguente: Funivia Sinaia, tratto 1000-14000: lunedì, mercoledì-domenica: 9:00 – 17:00, martedì: 12:00 – 17:00 (revisione fino alle ore 12:00); Funivia Sinaia, tratto 1400-2000: lunedì, mercoledì – domenica: 9:30 – 16:30, martedì: 12:00 – 16:30 (revisione fino alle ore 12:00); Seggiovia del Sole: lunedì, mercoledì – domenica: 9:30 – 16:00, martedì: 12:00 – 16:00 (revisione fino alle ore 12:00).

NO COMMENTS