Traian Basescu, interrogato dalla Procura: Rinunciate all’idea che mi sia mai occupato di alcun dossier!

0
316

L’ex Presidente Traian Basescu si è presentato martedì presso la Procura dell’Istanza Suprema per essere interrogato nell’ambito delle indagini per abuso d’ufficio, dopo le presunte rivelazioni di Sebastian Ghita.

In una di queste, l’ex deputato presenta una registrazione audio in cui Basescu parla di informazioni che avrebbe ricevuto in riferimento ad alcuni dossier penali.

Alla domanda, rivoltagli all’ingresso nella sede della Procura dell’Alta Corte di Cassazione e Giustizia (PICCJ), su chi crede l’abbia registrato mentre parlava dei dossier, Traian Basescu ha risposto: “Io ho presupposto che Ghita”. L’ex capo di stato non ha voluto fare altre dichiarazioni.

Dopo circa tre ore, all’uscita dalla Procura, Traian Basescu ha dichiarato di essere stato interrogato in qualità di testimone ma ha precisato di non poter dare più informazioni riguardo il dossier.

Alla domanda dei giornalisti se abbia mai influenzato l’atto di giustizia, l’ex presidente ha risposto: “Mai! Rinunciate all’idea che mi sia mai occupato di alcun dossier!”.

Circondato dai reporter e assalito dalle domande, Basescu si è mostrato visibilmente irritato.

“Lasciatemi andare in macchina! È inammissibile! Non ho altre dichiarazioni da fare!”, ha dichiarato dopo esser salito nell’auto che lo aspettava davanti all’istituzione.

Traian Basescu è stato chiamato come testimone alla Procura per dare dichiarazioni nell’ambito dell’indagine aperta il 4 gennaio per abuso d’ufficio.

I fatti indagati sono legato alle registrazioni presentate da Sebastian Ghita, tramite la rete televisiva che controlla, Romania TV.

Dopo l’apertura dell’inchiesta, gli inquirenti hanno deciso di sequestrare tutte le registrazioni di Sebastian Ghita presentate presso Romania TV e di procedere con l’interrogatorio delle persone cui si fa riferimento in questi materiali video, come anche di altre persone che potrebbero aiutare nell’identificazione delle circostanze di questo caso.

Recentemente, il procuratore generale della Romania, Augustin Lazar, sosteneva che le registrazioni della rete televisiva dell’ex deputato sono presentate in una maniera “abbastanza tendenziosa”, in una certa forma, suggerendo ai procuratori cosa dovrebbero fare.

L’ex deputato Sebastian Ghita, che dalla sua sparizione circa un mese fa ha avuto numerose comparse presso la rete televisiva che controlla, ha presentato, nella sera del 3 gennaio, una registrazione audio in cui Traian Basescu discuteva sul dossier di Dan Voiculescu, invocando anche il nome della giudice Camelia Bogdan, e i nomi del capo procuratore della DNA, Laura Codruta Kovesi, e quello del primo vice SRI Florian Coldea, in seguito sospeso dal servizio.

In una registrazione precedente, Ghita aveva affermato che Traian Basescu gli avrebbe detto di avere registrazioni con “il modo in cui è stata pianificata l’incarcerazione di Voiculescu”.

L’ex presidente Traian Basescu ha scritto sulla sua pagina di Facebook che riconosce le registrazioni rese pubbliche da Sebastian Ghita, precisando si tratti di “discussioni private” avvenute negli ultimi mesi dell’anno 2016, ma anche che queste siano state modificate “e questo rischia di creare confusioni”.

NO COMMENTS