Il regista Adrian Sitaru, selezionato al Festival Internazionale di Torino con due lungometraggi – “Ilegitim” e “Fixeur”

0
345

Il regista Adrian Sitaru è stato selezionato al Festival Internazionale di Torino (18 – 26 novembre) con due  lungometraggi – “Ilegitim” e “Fixeur”.

I due film saranno proiettati nella sezione “Festa Mobile” dell’evento.

Contemporaneamente, il regista Adrian Sitaru fa parte anche della giuria della competizione ufficiale del festival, accanto a Don McKellar, Mariette Rissenbeek e Hadas Yaron.

“Fixeur” avrà la prima nei cinema della Romania il 27 novembre 2017.

La pellicola, con una sceneggiatura firmata da Claudia e Adrian Silisteanu, racconta la storia di Radu, tirocinante presso l’ufficio di Bucarest dell’Agenzia France Presse e aspirante al ruolo di reporter. L’opportunità di realizzare un articolo su una prostituta minorenne rimpatriata dalla Francia gli dà l’occasione di mostrare le sue competenze. Tuttavia, man mano che si avvicina al suo scopo, Radu si accorge che l’ostinazione con cui intende di fare questo mestiere è dubbia.

Della distribuzione fanno parte gli attori Tudor Aaron Istodor, Mehdi Nebbou, Nicolas Wanczycki, Diana Spatarescu, Andreea Vasile, Adrian Titieni, Cristian Ilinca. La fotografia è firmata da  Adrian Silisteanu, il montaggio — Mircea Olteanu, del suono si sono occupati Ioan Filip e Dan-Stefan Rucareanu, la scenografia — Gina Calin, costumi — Adina Bucur, produttori Anamaria Antoci e Adrian Silisteanu, coproduttore Jean des Forets.

“Fixeur” è una produzione 4 Proof Film (Romania) in co-produzione con Petit Film (Francia), realizzata in associazione con Domestic Film, dalla KINO Production e Movie Production Entertainment.

“Ilegitim” è stato presentato in prima mondiale al Festival Internazionale di Film di Berlino, all’inizio di quest’anno.

Il film racconta la storia di due fratelli (interpretati da Alina Grigore e Robi Urs) e del loro amore illegittimo, di un padre medico (Adrian Titieni) e più denunce.

NO COMMENTS