Il Centro Oftalmologico “Oculus” presente per la quarta volta di seguito al più grande congresso internazionale di Oftalmologia italiano

0
596

Il Centro Oftalmologico Oculus, la prima clinica di micro chirurgia oculare della Romania, rappresentato dalla Dott.ssa Ozana Moraru e il Dott. Cristian Moraru, si annovera tra gli invitati del più grande congresso internazionale di Oftalmologia italiano, “Videocatarattarefrattiva”, edizione 2016, svoltosi tra il 28 e 30 ottobre a Milano. La Romania è stata rappresentata dalla squadra di élite “Oculus”, che ha moderato le sessioni chirurgiche live e ha presentato le proprie tecniche di cura per traumi e la cateratta traumatica.

pag-7-oculus-foto-2

“Siamo contenti di aver avuto l’onore di partecipare per la quarta volta di seguito alla Videocatarattarefrattiva, un congresso di riferimento nell’ambito della chirurgia oculare, organizzato e condotto da un noto nome del settore, il Prof. Lucio Buratto. Qui, accanto all’occasione di moderare le sessioni di chirurgia live e di condividere l’esperienza scientifica romena anche con gli altri colleghi del settore, soprattutto siamo motivati a restare connessi agli standard più alti della medicina praticata all’estero e a implementarli in Romania”, ha dichiarato la Dott.ssa Ozana Moraru, medico specialista oftalmologo e manager della Clinica Oculus. Durante il convegno di specialità, arrivato alla 35° edizione , i chirurghi Oculus hanno partecipato in qualità di moderatori delle sessioni scientifiche e di chirurgia in regime Live e, allo stesso tempo, hanno presentato casi clinici chirurgici difficili, relativi agli impianti secondari di cristallino artificiale, per occhi con antecedenti traumatici o con altre patologie severe. La presenza romena è stata anche questa volta salutata con entusiasmo da una sala colma da oltre mille spettatori e i dibattiti interessanti alla fine delle presentazioni confermano ancora una volta  l’apprezzamento dei colleghi europei per la squadra del Centro Oftalmologico Oculus.

pag-7-oculus-foto-3

Inoltre la Dott.ssa Ozana Moraru, riconosciuta come “Key opinion leader” europeo sul segmento chirurgico oculare, è stata invitata a presentare un lavoro sull’ultimo tipo di cristallino artificiale, “EDOF – Enhanced Depth of Focus”, che permette al paziente di non indossare occhiali dopo l’operazione di cateratta, né per la distanza e nemmeno per da lettura. Accanto alla Dott.ssa Ozana Moraru, hanno sostenuto presentazioni anche altri specialisti in chirurgia refrattiva di più paesi europei come Italia, Spagna, Germania, Francia, Repubblica Ceca, Russia, Olanda, Svizzera.

I chirurghi del Centro Oftalmologico Oculus sono gli unici oftalmologhi romeni invitati regolarmente dalle organizzazioni di profilo europeo e mondiali, a presentare la loro esperienza nei maggiori forum del mondo, sia in conferenze teoriche che in sessioni di operazioni Live, e questa presenza al Congresso Videocatarattarefrattiva non fa altro che confermare ancora una volta la competenza professionale e il contributo scientifico permanente della squadra romena.

 

Sulla Oculus ( www.eye.ro):

Fondato nel 1993, il Centro Oftalmologico Oculus è la prima clinica di micro chirurgia oculare della Romania e la più grande clinica oftalmologica privata del paese, sia per il personale, 57 dipendenti, sia per l’ampiezza dei servizi medici (consulti e operazioni) offerti: 8 studi dove sono esaminati e curati quotidianamente in media 200-250 pazienti, due sale con tre tavoli operatori, per un totale di circa 550-650 operazioni realizzate al mese. La clinica offre servizi che includono quasi l’intera gamma di specialità mediche oftalmologiche: la chirurgia della cateratta, la chirurgia del glaucoma, la chirurgia refrattiva, la chirurgia del distacco di retina  e trattamenti laser per patologie vitro retiniche.

NO COMMENTS