Il Gruppo Pirelli investirà altri 200 milioni di euro a Slatina entro 2021

0
397

La compagnia ha 3.000 dipendenti in Romania

Il Gruppo italiano Pirelli continuerà a investire in Romania circa 200 milioni di euro entro 2021 e intende aprire anche una fabbrica di gomme per bicicletta, ha annunciato venerdì a Slatina Marco Tronchetti Provera, vicepresidente esecutivo e CEO Pirelli, scrive Agerpres.

Il polo industriale di Slatina ha un’importanza strategica per il gruppo italiano, e il nuovo piano di investimenti, quando sarà finalizzato, creerà nuovi posti di lavoro e aumenterà la capacità di produzione da 10 milioni a 15 milioni di unità.

Il Gruppo Pirelli è entrato sul mercato romeno nel 2004, quando ha creato la compagnia Pirelli Tyres Romania, e nel 2005 ha cominciato la costruzione della fabbrica di gomme a Slatina – un progetto “greenfield”, che ha dato i primi frutti nel 2006.

Gli investimenti supplementari pianificati fino alla fine dell’anno 2021 permetteranno un miglioramento della competitività industriale di Pirelli a livello europeo. La superficie della fabbrica, che fin dai suoi inizi ha beneficiato delle più avanzate tecnologie per la produzione di pneumatici per il segmento premium, destinati principalmente ai mercati d’Europa d’est, sarà estesa a 260.000 mq, da 210.000 di oggi. Il progetto di sviluppo implica, inoltre, la zona di produzione di Slatina dedicata agli sport a motore, includendo un’unità di produzione per il campionato di Formula 1, che servirà da back-up per lo stabilimento principale  della Pirelli destinato alla Formula 1, in Turchia.

“Nel corso di questo decennio, Pirelli non ha smesso di svilupparsi. Questo non è dovuto solo al collocamento strategico dello stabilimento di Slatina, che per Pirelli rappresenta un hub logistico e commerciale di grande importanza per l’intera Europa d’Est, ma anche alla capacità di attirare e di sostenere gli investimenti internazionali dimostrata dalle istituzioni del paese, per le quali l’Italia è il secondo partner commerciale e uno dei più importanti dal punto di vista degli investimenti”, ha dichiarato Tronchetti Provera.

 

Ministro delle Finanze: Pirelli ha 3.000 dipendenti e indirettamente assume 15.000 persone

Il Gruppo Pirelli ha circa 3.000 dipendenti in Romania e indirettamente, tramite l’implicazione e l’impulso alla crescita economica sull’orizzontale, la compagnia assumerà fino a 15.000 persone, ha affermato il ministro delle Finanze, Anca Dragu, presente all’evento organizzato dall’investitore italiano.

Il ministro ha menzionato che nei 10 anni di presenza Pirelli in Romania, il Ministero delle Finanze ha contribuito all’attività di questa compagnia con formule di sostegno per stimolare la crescita economica e lo sviluppo regionale.

“Parliamo di una delle maggiori unità di produzione Pirelli al mondo. In Romania avete circa 3.000 dipendenti e per quanto riguarda l’implicazione e l’impulso alla crescita economica all’orizzontale, Pirelli assumerà indirettamente fino a 15.000 persone. Inoltre, avete più di 700 appaltatori, di cui oltre 500 nella sola Slatina”, ha dichiarato il ministro Anca Dragu.

Il ministro ha aggiunto che il Governo appoggia gli investitori con formule di sostegno, tramite deduzioni fiscali per settori come ricerca e sviluppo, e l’investimento Pirelli a Slatina ha beneficiato del sostegno per i grandi investimenti.

“Il Ministero delle Finanze Pubbliche presenta più tipi di formule di sostegno, tra cui l’aiuto per i grandi investimenti, com’è la Pirelli di Slatina, e abbiamo formule d’investimenti per creare posti di lavoro, ci sono le formule di minimis per le PMI svolti dal Ministero dell’Economia; insieme al Ministero dell’Economia lavoriamo ad una nuova formula di sostegno per le compagnie più piccole, che intendano investire in progetti più piccoli, tra uno e cinque milioni di euro. (…) Il Ministero delle Finanze Pubbliche è insieme agli investitori, non solo tramite queste formule di sostegno, ma anche attraverso progetti di sostegno fiscale, tramite deduzioni fiscali per ricerca-sviluppo e tramite progetti di deduzione fiscale per training”, ha spiegato il ministro.

Venerdì a Slatina erano presenti il premier Dacian Ciolos, il ministro delle Finanze, Anca Dragu, il ministro del Lavoro, Dragos Paslaru. Il Gruppo Pirelli è stato rappresentato dal vicepresidente esecutivo e CEO, Marco Tronchetti Provera, e dal direttore generale esecutivo della Pirelli Tyres Romania, Giuliano Menassi, dirigente del Dipartimento di Ricerca e Sviluppo del Gruppo.

 

Ciolos: Lo stabilimento Pirelli di Slatina – un esempio di buona cooperazione tra Romania e Italia nell’ambito economico

“Abbiamo qui un esempio di buona cooperazione tra Romania e Italia nell’ambito economico. L’Italia non è solo un’opportunità per i romeni che hanno scelto di lavorare in Italia, almeno temporaneamente, ecco – l’Italia investe in Romania e crea posti di lavoro per i romeni, a casa loro. Quindi l’Italia è non solo un partner commerciale molto importante per la Romania ma anche un partner economico in investimenti”, ha dichiarato Ciolos venerdì, durante la visita presso lo stabilimento Pirelli di Slatina.

Egli ha precisato che l’investimento Pirelli dimostra quanto l’ambiente economico e di investimenti della Romania si sia evoluto.

“L’investimento Pirelli a Slatina mostra il fatto che l’ambiente economico e d’investimenti della Romania si sia evoluto moltissimo in questi ultimi anni, divenendo sempre più attrattivo non solo per gli investimenti “greenfield” ma anche per lo sviluppo di questi investimenti. Il fatto che Pirelli sia già alla quarta tappa di sviluppo e investimento mostra che l’ambiente economico è sufficientemente attrattivo non solo dal punto di vista di costo e manodopera, ma anche dal punto di vista della qualità, che è stata migliorata negli ultimi anni, ma anche rispetto alla prevedibilità legislativa, economica, alle prospettive di crescita economica, che attirano sempre di più investitori in Romania”, ha sottolineato Ciolos.

NO COMMENTS