Il motociclista Graham Jarvis ha vinto il suo quinto titolo a Red Bull Romaniacs

    0
    402

    Il pilota britannico Graham Jarvis ha vinto per la quinta volta il rally hard enduro Red Bull Romaniacs, concluso sabato, a Sibiu.
    “Credo che è stata la più “sicura” edizione di Red Bull Romaniacs per me”, ha detto alla fine della corsa Jarvis.
    O spagnolo Alfredo Gomez e il sud-africano Wade Young hanno completato il podio del più duro rally hard enduro del mondo.
    L’ultima tappa è stata vinta nella classe gold dal sud-africano Wade Young (Sherco 250), in 05 h 57 min 16 sec, seguito nella classifica Jarvis (Husqvarna TE300), a 09 min 33 sec, e dallo spagnolo Alfredo Gomez Cantero (KTM EXC 300), a 18 min. Il romeno Ervin Kovacs (KTM Exc 300cc) si è piazzato sul 9° posto, con 02 h 38 min 57 sec.
    Nella gerarchia generale, Jarvis è stato seguito da Gomez Cantero, con 35 min 28 sec, e da Young, con 40 min 34 sec, mentre Kovacs ha concluso sul 10°, con 20 h 54 min 16 sec.
    Nella clasee Silver si è imposto sempre un britanico, Andrew Noakley (Vectra Racing Silver), che ha vinto anche la tappa finale, in 5 h 05 min 51 sec, seguito dal romeno Alexandru Dumitrescu (Viking Pruszynski), con 05 min 59 sec, dai neozelandesi Hamish Macdonald (MCD Edits), con 10 min 44 sec, Angus Macdonald (MCD Edits), con 12 min 03 sec, e il romeno Emanuel Gyenes (Autonet Motorcycle Team), con 15 min 37 sec.
    Nella generale, Noakley è stato seguito da Angus Macdonald, con 41 min 41 sec, Hamish Macdonald, con 01 h 08 min 56 sec, mentre Dumitrescu ha concluso sull’11°, con 03 h 20 min 50 sec, e Gyenes sul 12°, con 03 h 26 min 33 sec.
    Ella classe brozo la vittoria è andata al ceco Miroslav Culka (Dafe Plast Racing), asia nella corsa che nella tappa finale. Culka è stato cronometrato con 04 h 37 min 47 sec, eguito dall’estone Tonu Kallast (RABACONDA), con 01 min 07 sec, e dal portoghese Nuno Filipe Couto Pereira (kebabs & company), con 05 min 52 sec. Radu Sardarescu (Free Bike Team) ha concluso sul quinto, con 11 min 53 sec.
    Nella generale, Culka è stato seguito dagli estoni Kallast, con 33 min 31 sec, e da Toomas Triisa (Redmoto Husqvarna racing), con 43 min 54 sec. Sardaè stato il quinto, con 01 h 08 min 51 sec.
    Nella iron, lo spagnolo Oscar Hernandez Panos (Lantana Adec Team) ha ottenuto la vittoria, essendo seguito nella gerarchia finale dallo svizzero Marcel Vogel (ORTP), con 20 min 26 sec, dal suo fratello Fernando Hernandez Panos (Lantana Adec Team), con 1 h 03 min 17 sec.
    A vittoria nella tappa finale è andata all’estone Indrek Reisenbuk (Somerpalu MK), on 04 h 04 min 51 sec, eguito da Vogel, n 02 min 02 sec, e da Oscar Hernandez Panos, con 04 min 46 sec.

    NO COMMENTS