Lo scrittore italiano Roberto Saviano, tra le personalità che chiedono di “reinventare l’Europa”

0
733

Trenta personalità provenienti da cultura, società civile e politica internazionale hanno proposto un appello per reinventare l’Europa, all’interno di un editoriale pubblicato domenica su sette giornali europei, tra cui anche il Journal du Dimanche francese.
“Rispettiamo il voto dei cittadini britannici ma ci dispiace. Tuttavia, è cruciale non lasciare che la Brexit assorba tutte le nostre energie. Al contrario, può servirci a rigenerarne. Gli europei devono reinventarsi e affrontare le considerevoli provocazioni collettive”, scrivono i firmatari del messaggio.
Promossa da Guillaume Klossa, fondatore del centro di riflessione europea EuropaNova, questa “mappa del percorso per un Nuovo Rinascimento europeo”, applicabile dall’autunno e basata su numerose iniziative concrete, propone:
1. L’incontro della democrazia e della cultura civica europea;
2. L’inaugurazione di una nuova tappa in materia di sicurezza, difesa e protezione civile dei cittadini europei;
3. L’elaborazione di una nuova strategia per ricevere, integrare e – in caso di fallimento – preparare le condizioni di ritorno a lungo termine dei rifugiati nei loro paesi d’origine;
4. Proporre una nuova politica industriale europea, basata su una riduzione della crescita delle emissioni di carbonio, capace di modernizzare l’economia e di creare una enorme quantità di posti di lavoro sul piano locale;
5. Completare la zona euro affinché essa funzioni in modo efficiente e non come una macchina di moltiplicazione delle diseguaglianze;
6. Creare forum Erasmus degli studenti, che riunisca tutti i giovani della stessa generazione.
Questo appello è stato pubblicato su Journal du Dimanche (Francia), Bild am Sonntag (Germania), Le Soir (Belgio), La Stampa (Italia), Publico (Portogallo), Tageblatt (Lussemburgo) e Gazeta Wyborcza (Polonia).
Tra i firmatari appare l’ex commissario europeo ed ex ministro Michel Barnier, Daniel Cohn-Bendit, Joseph Fischer, ex ministro degli esteri e vicecancelliere tedesco, lo scrittore italiano Roberto Saviano, il matematico francese Cedric Vilani, l’ex premier belga Guy Verhofstandt, ecc.
“Affinché la nostra ambizione possa realizzarsi, abbiamo bisogno di voi, cittadini dei paesi della nostra Unione, che vi assumiate la responsabilità della nostra iniziativa: dibattete, contraddite e completate le nostre proposte”, si legge ancora sul testo. “L’Unione Europea deve tornare ad essere preoccupazione di tutti e non la preoccupazione solo di chi vuole distruggerla”, sostengono i firmatari del messaggio.

NO COMMENTS