Il presidente della Germania in visita ufficiale in Romania: “È importante dichiarare tutti che siamo sostenitori dell’UE”

0
780

Il presidente Klaus Iohannis ha ricevuto presso il Palazzo Cotroceni il suo omologo tedesco, Joachim Gauck, in visita di stato in Romania. Il capo dello stato romeno, accompagnato dalla moglie, Carmen Iohannis, hanno dato il benvenuto all’omologo tedesco e alla sua partner, Daniela Schadt.
I due capi di stato hanno avuto discussioni ufficiali in cui sono state identificate le modalità più efficienti di sviluppo e intensificazione delle relazioni bilaterali, consolidate dalla dinamica del dialogo politico, dagli scambi economici solidi, ma anche dal ruolo importante della minoranza tedesca in Romania, insieme alla comunità di romeni della Germania, una delle meglio integrate sul mercato del lavoro tedesco.
Inoltre, nelle discussioni con l’omologo tedesco, il presidente Iohannis ha presentato la valutazione di Bucarest sulle modalità di gestione delle provocazioni complesse, interne ed esterne, con cui si confronta l’Unione Europea ora, anche nelle vicinanze. Le consultazioni hanno incluso anche uno scambio di pareri sul prossimo Summit NATO, e il capo dello stato in questa occasione ha sottolineato la necessità di consolidare in modo equilibrato l’intero fianco orientale dell’Alleanza, secondo l’Amministrazione Presidenziale.

Il presidente Klaus Iohannis ha dichiarato lunedì, presso il Palazzo Cotroceni, che per la Romania la relazione con la Germania è privilegiata e d’importanza strategica.
“Per la Romania, la relazione con la Germania è privilegiata e d’importanza strategica. Questa si fonda su una lunga storia, ed entrambi gli stati sono partner e alleati all’interno dell’Unione Europea e della NATO. (…) Le discussioni con il presidente Gauck ci hanno permesso di riaffermare il carattere eccellente delle relazioni bilaterali romeno-tedesche, dalla prospettiva del dialogo politico, della cooperazione economica e settoriale e soprattutto dei legami umani. Abbiamo sottolineato l’importanza che accordiamo a questa cooperazione e a questa relazione”, ha dichiarato il presidente Iohannis in una conferenza stampa con il suo omologo tedesco, Joachim Gauck.
Il capo dello stato romeno ha aggiunto di aver assicurato al presidente Gauck che la Romania “resta dedicata al progetto europeo e accorda un’importanza particolare alla cooperazione bilaterale per la promozione degli interessi comuni a livello dell’Unione Europea”.
Il capo dello stato romeno ha sottolineato che da molti anni la Germania è il primo partner commerciale della Romania e il terzo investitore nel nostro paese, e il potenziale di sviluppo continua ad essere alto.
“Per stimolare gli investimenti in Romania, mercoledì parteciperò insieme al signor presidente a un evento economico con i rappresentanti di alcune compagnie tedesche rilevanti”, ha dichiarato Iohannis, sottolineando di aver affrontato anche l’argomento della stretta collaborazione romeno-tedesca nella promozione degli interessi delle persone appartenenti alla minoranza tedesca romena, dal punto di vista culturale ed educativo.
“Siamo d’accordo nel consolidare la nostra cooperazione all’interno di alcuni progetti concreti, che riguardano, ad esempio, il restauro delle chiese fortificate della Transilvania, che rappresentano il patrimonio dei sassoni ma, allo stesso tempo, anche il nostro patrimonio comune, europeo”, ha dichiarato Iohannis.
Il capo dello stato romeno ha precisato di aver assicurato al presidente Gauck la posizione solidarie della Romania negli sforzi di gestione degli effetti della migrazione, ma anche di combattere le sue cause.
“Siamo a favore di una risposta europea comune, e la solidarietà del nostro paese si manifesta in modo concreto attraverso il fatto che, dopo la Germania, la Romania è il secondo paese a contribuire a Frontex”, ha detto Iohannis.
Inoltre, il capo dello stato romeno ha affermato di aver reiterato la nota posizione della Romania, relativa “al consolidamento equilibrato e proporzionale del fianco orientale della NATO, compreso quello meridionale”, tutto questo nel contesto delle evoluzioni di sicurezza nella zona del Mar Nero.

Joachim Gauck: “Abbiamo bisogno di condizioni quadro legali e viabili”

La Germania è il partner commerciale numero uno della Romania e gli investitori tedeschi hanno bisogno di condizioni quadro, legali e viabili, affinché i romeni possano continuare a beneficiare dello sviluppo, ha dichiarato il presidente della Germania, Joachim Glauck, presso il Palazzo Cotroceni. Gauck ha affermato inoltre che la Giustizia è in grado di offrire soluzioni ai problemi esistenti.
“La Germania è il partner commerciale numero uno della Romania. Più di 8.000 compagnie con capitale tedesco sono attive qui in Romania e cercano di garantire un successo imprenditoriale. Per poter tuttavia beneficiare del potenziale esistente e per poter offrire ai cittadini romeni le evoluzioni di cui hanno bisogno e lo sviluppo di cui hanno bisogno, sono necessarie, al di là dello spirito imprenditoriale, (…) anche condizioni quadro legali e viabili. (…) Eccomi arrivato ad un argomento le cui evoluzioni seguiremo con molta attenzione. Con molto piacere noto che sostenete queste riforme, che è il Governo a farlo e sopratutto che, per quanto riguarda la lotta contro la corruzione da parte della giustizia, avete realizzato moltissimo. La giustizia è in grado di offrire soluzioni ai problemi esistenti. Vorrei sottolineare in particolare l’attività della DNA, da cui parte un segnale rivolto non solo all’economia, all’ambiente d’affari, ma anche alla politica. È uno dei piloni principali del processo di riforma. Noi riteniamo che nella società ci siano conflitti e desideriamo consolidare l’attività, ad esempio, della DNA, come terzo potere dello stato”, ha dichiarato il presidente tedesco.
Joachim Gauck ha aggiunto che per la Germania è “un segnale molto importante quello che riceviamo dallo stato romeno e dalla società romena, di fedeltà all’Europa, soprattutto in questo periodo difficile”.
“Alcuni europei si chiedono quale sia, in effetti, il valore dell’unità europea e della UE?” È importante dichiararci tutti sostenitori della UE”, ha dichiarato Gauck durante la conferenza comune, sostenuta insieme a Iohannis.
Il capo dello stato tedesco ha avuto un incontro presso il Palazzo Victoria anche con il premier Dacian Ciolos, e un incontro comune, in Parlamento, con il presidente del Senato, Calin Popescu Tariceanu, e con il presidente ad interim della Camera dei Deputati, Florin Iordache.
Nel secondo giorno della sua visita, il presidente Gauck ha sostenuto l’allocuzione “Europa: passione per la ragione”, presso la Biblioteca Nazionale della Romania, prima di partire per Sibiu, insieme al presidente Iohannis. I due si sono incontrati con i rappresentanti della minoranza tedesca e hanno visitato il Liceo Brukenthal e la chiesa fortificata di Cisnadie.
Nell’ultimo giorno della sua visita in Romania, il capo dello stato tedesco, insieme a Iohannis, parteciperanno ad un incontro con imprenditori tedeschi e romeni, per discutere le modalità di sviluppo delle relazioni bilaterali economici, compresi gli investimenti.

NO COMMENTS