Il governo Ciolos taglia la carta

0
604

Il governo ha elaborato un progetto di ordinanza di urgenza che prevede misure destinate a portare allo snellimento della burocrazia, alla riduzione del numero di copie legalizzate dei documenti richiesti, all’obbligo di ricevere copie anche in formato elettronico, al pagamento online delle multe e delle tasse di bollo.
Secondo il progetto di ordinanza di urgenza, elaborato in base alle proposte provenienti dal progetto noto con il nome di “Commissione taglia carta”, ora in fase di consultazione, le istituzioni pubbliche e gli organi di specialità dell’amministrazione pubblica centrale che chiedano la copia in formato cartaceo del documento d’identità come condizione per fornire un servizio pubblico, elimineranno questa richiesta là dove c’è la tecnologia per scannerizzare o per ricevere e processare una copia in formato elettronico.
Inoltre, le istituzioni pubbliche saranno obbligate a ridurre le situazioni in cui si chiede la presentazione di copie legalizzate dei documenti, sostituendole con autocertificazioni o con certificazioni conforme all’originale dal funzionario.
Le istituzioni pubbliche e gli organi di specialità dell’amministrazione pubblica centrale saranno obbligati, dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza di urgenza, a utilizzare in modo preponderante i mezzi elettronici per comunicare con i beneficiari dei servizi pubblici, là dove il beneficiario abbia e sia d’accordo a fornire un indirizzo di posta elettronica.
“La commissione taglia carta” ha ricevuto circa 3.000 proposte da parte dei cittadini e delle compagnie in 15 giorni.

NO COMMENTS