Giornata universale della Ie, celebrata con un evento in Italia

0
453

In occasione della Giornata universale della Ie, la filiale italiana della Lega dei studenti romeni all’estero (LSRS), insieme all’Ambasciata della Romania in Italia e all’Accademia di Romania a Roma, organizza il 24 giugno, a partire dalle ore 17.30, nella Sala di Esposizioni dell’accademia, l’evento “Lasciatevi Ispirare!”, annunciano gli organizzatori in un comunicato.
L’evento si svolgerà in lingua italiana, rappresentando anche un’occasione promozione di questo capo di abbigliamento, simbolo della tradizione artigianale e della cultura romena in Italia.
Nel 2013 è stata proposta la data del 24 giugno – Sanzienele – per rappresentare la celebrazione della Ie romena, con il nome di “Giornata universale della ie”. In quest’occasione, sarà presentata la “IE” romena, dalla sua nascita in vari regioni della Romania fino al suo utilizzo da parte di grandi artisti, come Matisse, e gli stilisti Yves Saint Laurent e Jean Paul Gaultier.
L’ie non è solo abbigliamento, ma anche un simbolo dell’ispirazione che accompagna da molto tempo il dialogo romeno-italiano: questo è il risultato della ricerca degli studenti romeni di Roma sulle similitudini tra le ie romene e l’abbigliamento tradizionale italiano, che sarà presentato al pubblico in una galleria fotografica.
Il programma dell’evento include la presentazione di moda creativa, accompagnata dal racconto della fiaba “Le 12 figlie dell’imperatore e il palazzo incantato” di Petre Ispirescu, tradotto e adattato in italiano, la presentazione del libro “Iubiri de liceu” (amori di liceo – nrd) di Luciana Marinescu e un momento artistico con Elena Lazar. Durante l’evento saranno esposti anche quadri firmati da Elena Dabija, e il programma includerà anche un aperitivo nel giardino dell’accademia e una sorpresa.
La Lega degli Studenti Romeni all’Estero (LSRS) è un’organizzazione non governativa che riunisce 12.000 studenti romeni di tutto il mondo, rappresentati di 35 filiali attive.

Festa anche a Verona

Anche a Verona, per il terzo anno consecutivo, il 19 giugno ha avuto luogo il “Festival della ia romena”. Come nelle precedenti edizioni, organizzatore è stata Claudia Zlatov, una romena residente a Villafranca di Verona, quest’anno scelta anche come rappresentante di centinaia di romeni della zona presso il Congresso dei Romeni all’Estero, che avrà luogo a Bucarest tra il 24 e il 25 giugno.
Ovviamente non sono mancati i costumi tradizioni e gli ornamenti lavorati a mano, esposti in molte fiere e mostre in Romania e all’estero, dalla creatrice Maria Morar. All’evento è stata presente anche la popolare artista Diana Albu, con molti oggetti di artigianato tradizionale.
L’organizzatrice dell’evento, Claudia Zlatov, ha voluto invitare il maggior numero di persone che tramite le loro attività promuovono la Romania e i prodotti romeni. Così, non sono mancate le danze tradizionali con la partecipazione di Narie Nicole e del gruppo “Mugurasii” di Verona, la musica tradizionale con il gruppo “Elixirul Band”, con il repertorio degli artisti Feri Balint, Sorin Vornicu e Marcel Tofan.
Invitati d’onore sono stati Cosmin Dumitrescu – Console Generale della Romania a Trieste e Gabriel Codrea – prete della parocchia ortodossa romena di Verona.

NO COMMENTS