Il capo della lotta anticorruzione, decorata dall’ambasciatore della Francia a Bucarest

0
648

L’ambasciatore francese a Bucarest, Francois Saint-Paul, ha conferito al capo procuratore della DNA, Laura Codruta Kovesi, l’insegna di cavaliere all’Ordine della Legione d’Onore, occasione in cui ha sottolineato che la Direzione Nazionale Anticorruzione gode di una grande popolarità e che la sua fama supera i confini della Romania, per divenire un modello da seguire a livello europeo.
L’ambasciatore ha evidenziato il fatto che il capo della DNA rappresenta un simbolo di professionalità, integrità e dovere, ed ha presentato anche il suo percorso professionale e non solo.
L’ambasciatore ha affermato che i risultati della DNA sono davvero impressionanti, cosa confermata anche da un rapporto dell’UE che mette questa tra le prime cinque istituzioni anticorruzione d’Europa.
“Oggi possiamo apprezzare il lungo percorso e la trasformazione forte e durevole di un sistema che le deve molto, perché grazie a lei a ai suoi numerosi colleghi dedicati alla causa, la DNA gode di una grande popolarità. Inoltre, la sua fama supera oggi i confini del suo paese, e diventa un modello da seguire a livello europeo”, ha dichiarato l’ambasciatore.
Quest’ultimo ha poi sottolineato che l’onorificenza è stata offerta per la devozione nella lotta contro la corruzione, per il senso del dovere civico, compiuto per contribuire alla costruzione della società romena, ma anche per il “coraggio straordinario” in questa lotta.
“Sì, grazie alla sua salda determinazione, l’immagine della giustizia in Romania cambia da un giorno ad altro. Desidero assicurarle, gentile signora, il totale e costante sostegno della Francia per la sua missione, sia che si tratta di mettere a disposizione degli esperti per aiutare a creare un’agenzia destinata a recuperare in modo efficiente i pregiudizi causati allo stato, nel valore di 432 milioni di euro, sia che si tratta dell’istruzione degli inquirenti in Francia nell’ambito della lotta anticorruzione o delle indagini finanziarie”, ha sostenuto Francois Saint-Paul.
La Francia ha decorato Kovesi anche il 18 maggio 2011, con l’Ordine Nazionale del Merito, con il grado di ufficiale. La Repubblica Francese conferisce queste due prestigiose onorificenze a chi si distingua nel servire la Replubblica, e alle personalità straniere che agiscano al servizio del bene comune e che diventano così un esempio per tutti.

Kovesi: “Non è un giorno per me, ma un altro giorno della DNA”

Il capo procuratore della DNA, Laura Codruta Kovesi, ha dedicato l’onorificenza conferitale dalla Repubblica Francese alla sua famiglia e a tutti i colleghi, precisando che è “un giorno della Direzione Nazionale Anticorruzione”.
“Credo non sia un giorno per me o per il capo procuratore della DNA, credo sia un giorno della Direzione Nazionale Anticorruzione, è il nostro giorno, di tutti coloro che lavorano ogni giorno alla DNA. Credo che questa medaglia appartenga a tutti i colleghi”, ha affermato Kovesi con le lacrime agli occhi.
“Ringrazio la Francia per l’onore di conferirmi questa medaglia e per il sostegno offerto per consolidare la DNA come istituzione attiva ed efficace. (…) Questa alta onorificenza mi è conferita da un paese che pratica da secoli la democrazia e lo stato di diritto insieme alla giustizia, fondamento delle prime due. La Francia è stato e sempre sarà per me un partner fedele nello sviluppo della giustizia indipendente e imparziale ma anche nel consolidare le istituzioni giudiziarie affidabili”, ha affermato lei.
Kovesi ha precisato che l’onorificenza rappresenta per la DNA una prova del fatto che la direzione imboccata è corretta.

NO COMMENTS