A Ploiesti si è svolto il seminario di presentazione della compagnia D’Appolonia East Europe

0
811

Visto che a Prahova l’Italia è in cima alla lista quanto alle imprese con capitale straniero, la Camera di Commercio e Industria Prahova rispetta le tradizioni e organizza vari incontri di presentazione dell’attività di alcuni investitori italiani, membri dell’organizzazione camerale. Di recente, la Camera di Commercio e Industria Prahova ha ospitato il seminario di presentazione della compagnia italiana D’Appolonia East Europe. L’evento ha goduto di una presenza numerosa di ospiti, come Aurelian Gogulescu, presidente della Camera di Commercio e Industria Prahova, Mihai Minescu, prorettore dell’Università di Petrolio e Gas di Ploiesti, Paolo Barbieri e Gianluigi Villa, rispettivamente amministratore e direttore per lo sviluppo di D’Appolonia East Europe, Stefania Din – direttore per lo sviluppo di Simtex/Rina Group, Vincenzo Polge per la compagnia SV Sistemi di Sicurezza, ma anche imprenditori di Prahova. Il primo a prendere la parola durante il seminario è stato il presidente della Camera di Commercio e Industria Prahova, Aurelian Gogulescu, che ha salutato la presenza della compagnia italiana D’Appolonia East Europe come membro dell’organizzazione camerale che guida.
“D’Appolonia East Europe è membro della Camera di Commercio e Industria Prahova e offre sostegno specializzato per i progetti dei clienti, management e manutenzione con grande professionalità e competenza in vari settori. Si tratta di consulenza nell’industria di petrolio e gas, energia, acqua, trasporto e infrastruttura, stazioni di trattamento per l’industria di petrolio e gas, equipaggiamento d’estrazione, condotte, raffinerie e impianti petrolchimici, energia rinnovabile, stazioni per la generazione dell’energia elettrica, trasbordo e immagazzinamento, costruzioni civili e industriali” ha dichiarato Aurelian Gogulescu.
In questo contesto ha ricordato il fatto che, delle oltre 2000 imprese con capitale straniero che si trovano nella contea di Prahova, oltre 600 hanno capitale italiano, e perciò l’Italia resta uno dei partner tradizionali con cui la Romania ha relazioni economiche.
“Le relazioni romeno-italiane si svolgono sotto il segno del partenariato strategico consolidato nel 2014, sebbene celebrino già 135 anni di relazioni diplomatiche tra i due paesi. Le relazioni bilaterali sono caratterizzate da contatti politici frequenti e diversi, grazie al sistema dei Summit intergovernativi tra la Romania e Italia, la prima cui edizione ha avuto luogo a Roma nel 2008 e la seconda nel 2011 a Bucarest. Se parliamo di cifre della cooperazione economica, nel 2015 il valore degli scambi commerciali è arrivato a 13,64 miliardi di euro, in crescita rispetto al 2014. Il 31 gennaio 2016, il numero delle società italiane in Romania è arrivato a 41.896, con un capitale sottoscritto di 1,58 miliardi di euro” ha dichiarato il presidente della CCI Prahova che, alla fine del suo discorso, ha ringraziato la direzione della compagnia italiana per la fiducia dimostrata investendo in Romania e soprattutto a Prahova.
Dopo il discorso di Aurelian Gogulescu, della compagnia D’Appolonia East Europe hanno parlato anche il suo amministratore e il direttore di sviluppo degli affari. Così, Paolo Barbieri ha dichiarato da parte del Gruppo Rina, “la compagnia D’Appolonia East Europe ha 150 anni di esperienza nell’ambito di consulenza e ingegneria, di collaudo, ispezione e certificazione. L’attività di consulenza e ingegneria è offerta da D’Appolonia, compagnia fondata nell’anno 1956, e che nel 2011 si è unita al gruppo Rina. Per quanto riguarda l’attività, la percentuale maggiore – il 43% – riguarda il settore di petrolio e gas, ma la compagnia opera anche nel settore energetico e in quello di trasporto e infrastruttura”.
A sua volta, Gianluigi Villa ha voluto menzionare il fatto che l’impresa che rappresenta ha una squadra di oltre 700 ingegneri, ricercatori scientifici e professionisti soci in oltre 20 paesi del mondo, e la Romania rappresenta appunto il 21° stato in cui la compagnia italiana si fa presente.
“I servizi D’Appolonia sono forniti con la massima professionalità, nella comprensione e nel rispetto delle richieste dei clienti, accordando allo stesso tempo particolare attenzione a sostenibilità, sicurezza ed ecologia. In Romania abbiamo una squadra giovane, costituitasi nel 2010 a Bucarest. Uno dei nostri obiettivi è quello di sviluppare in Romania il settore dell’infrastruttura e quello delle costruzioni” ha dichiarato Gianluigi Villa. Va menzionato inoltre che i discorsi dei due sono stati completati da un video di presentazione della compagnia italiana, che ha ribadito l’alto livello dei servizi offerti da D’Appolonia.

NO COMMENTS