Irina Begu ha mancato la qualificazione nella finale del torneo WTA di Roma

    0
    530

    La giocatrice romena di tennis Irina Begu è stata sconfitta dall’americana Serena Williams, leader mondiale, con 6-4, 6-1, nelle semifinali del torneo WTA di Roma, dotato di premi totali di 2.599.610 dollari.

    Begu (25 anni, 35 WTA) si è riconosciuta sconfitta dopo un’ora e 27 minuti, durante il suo primo incontro con Serena (34 anni), interrotta dalla pioggia due volte nel primo set.

    Williams, che non ha alcun titolo quest’anno, ha guidato con 1-0 e 2-1 ma poi il gioco è stato interrotto a 15-15 a causa della pioggia. Serena è riuscita a fare un break e si è staccata a 3-1 ma Begu ha recuperato subito il game perso (3-2), e la partita è stata interrotta nuovamente quando l’americana aveva un palla da break. Williams si è staccata a 4-2 ma Begu è riuscita a ristabilire la parità, 4-4. Infine, Williams ha avuto il servizio e ha poi approfittato degli errori di Begu concludendo il primo set a 6-4.

    Nel secondo set, Begu ha cominciato in modo eccellente con un break ma poi non è riuscita a creare problemi all’americana, che ha vinto sei game di fila, 6-1, ottenendo la qualificazione nella finale. Serena ha dominato la partita al capitolo “winners” (19-9) mentre il rapporto è stato equilibrato per quanto riguarda gli errori non forzati (25 Williams, 24 Begu)

    Irina Begu ha ottenuto un assegno di 107.860 euro e 350 punti WTA, e il suo prossimo incontro è programmato sabato, nelle semifinali di doppio insieme a Monica Niculescu, contro le principali favorite, Martina Hingis (Svizzera) e Sania Mirza (India).

    La finale semplice sarà americana, con Serena Williams contro la connazionale Madison Keys (21 anni, 24 WTA), a sua volta vincitrice contro Garbine Muguruza (Spagna), terza favorita, con 7-6 (5), 6-4. Serena ha tre titoli al Foro Italico, nel 2002, 2013 e 2014.

    La coppia formata dal tennista romeno Florin Mergea e quello indiano Rohan Bopanna è stata sconfitta con 7-6 (4), 7-6 (2) dalla coppia Vasek Pospisil (Canada)/Jack Sock (USA), testa di serie numero otto, nelle semifinali della prova a doppio del torneo ATP World Tour Masters 1.000 di Roma, dotato di premi totale di 3.748.925 euro.

    Mergea e Bopanna, i favoriti numero sei della prova, hanno ceduto dopo un’ora e e 26 minuti. Nel weekend scorso, la coppia romeno-indiana ha perso la finale a Madrid (sempre masters 1.000).

    La coppia romeno-indiana riceverà un assegno di 54.550 euro e 360 punti ATP.

    NO COMMENTS