Vanghelie ha un nuovo dossier

0
592

Marian Vanghelie, il sindaco sospeso del Settore 5, nel presente candidato alle elezioni di giugno, è accusato dalla DNA di abuso d’ufficio, in connessione con due contratti di salubrità stradale, attribuitigli nel 2008.
Gli inquirenti sostengono che Vanghelie “si è prevalso di una presunta situazione di urgenza” e ha deciso di esternalizzare i servizi di salubrità “anche se a livello del Comune c’è una direzione specializzata per la salubrità stradale e fognaria, dove ci sono ben 627 dipendenti (a partire dall’anno 2007)”
Il pregiudizio portato al Comune del Settore 5 arriva a 2.000.194,41 ron, somma costituita come “indebito vantaggio per le due società commerciali, beneficiarie dei contratti di salubrità”.
Alla DNA, Marian Vanghelie ha dichiarato ai giornalisti che i contratti in questione sarebbero stati firmati durante l’organizzazione del summit NATO a Bucarest.
Alla domanda se intenda rimanere in corsa per il Comune del Settore 5, Vanghelie ha risposto in modo affermativo. “Come non restare in corsa? Non mi spaventa niente”, ha affermato.
Quando un giornalista ha sottolineato quanto male sia iniziata la sua campagna elettorale, visto il nuovo dossier della DNA e il fatto che mercoledì è stato ricoverato in ospedale, Vanghelie ha risposto: “È cominciata bene, è positiva, è in forza”. Alla domanda su quali siano i suoi problemi di salute, ha risposto si tratta di problemi “normali, mondani”.
Marian Vanghelie ha inoltre precisato che, la dichiarazione fatta all’ingresso nella DNA, secondo cui “se non sei sospetto, sei stupido”, era riferita alla classe politica.

NO COMMENTS