Un`opportunità da non perdere

0
883

Si parla sempre di `eredità disastrosa`. È la scusa preferita da tutti i politici che una volta giunti al potere sono incapaci di rimediare i danni lasciati dai predecessori. Loro hanno altro da fare, non la pulizia del settore di cui adesso sono responsabili. È il caso dell`attuale ministro della Sanità. Finora non ha fatto niente di speciale ma si lamenta che forse qualcuno si è arrabbiato e vuole comprometterlo. Se da molti anni funziona uno strano monopolio dei prodotti disinfettanti negli ospedali romeni, la colpa non è dell`attuale ministro. Anche se come direttore di un ospedale di Cluj non si è mostrato più cauto di altri accettando contratti di questo tipo. Perchè? In ogni caso adesso questa dovrebbe essere la sua priorità: fare piena luce su questa drammatica situazione. Se i disinfettanti sono veramente così diluiti da diventare inefficienti, le infezioni nosocomiali non sono allora colpa solo della malasorte. Invece di coprire le tante complicità su cui si è retto un simile monopolio criminale, il ministro dovrebbe dare un buon esempio di uomo politico che non si cura del suo futuro ma di quello della gente. Di tantissima gente, perchè ciascuno di noi può finire malato in un ospedale e morire perchè i ministri e i direttori non lo hanno protetto. Tanto più quando si tratta di un membro di un governo tecnocratico, dunque con i giorni contati come ministro. Non ha niente da perdere, solo l`opportunità di fare qualcosa di importante per tutti i romeni. O almeno per una gran parte, perchè i politici quando hanno un problema di salute più o meno serio vanno al estero per curarsi. Probabilmente sanno abbastanza bene quali soni i rischi qui da noi. Ma non solo questro ministro deluderà se rifiuterà questa guerra. Anche il premier rischia di diventare come il presidente Iohannis: un politico che solo sembrava diverso, ma che probabilemnte non lascerà nessuna vera traccia dietro di sé.

NO COMMENTS