Scandalo per la poltrona del terzo uomo di stato

0
687

Il PSD vuole mandare a spasso Valeriu Zgonea dalla direzione della Camera dei Deputati
L’ex premier Victor Ponta, possibile sostituto

Durante una seduta del gruppo parlamentare, i deputati del PSD hanno deciso di chiedere ufficialmente la revoca dalla carica di presidente della Camera dei Deputati di Valeriu Zgonea.
Una richiesta in questo senso è stata presentata presso l’Ufficio Permanente della Camera dei Deputati.
Così, la seduta di gruppo dei socialdemocratici ha deciso all’unanimità di proporre alle autorità della Camera dei Deputati la revoca di Valeriu Zgonea, dal momento che quest’ultimoè non essendo più membro del PSD. La carica di capo della Camera dei Deputati appartiene al PSD.
Valeriu Zgonea è stato escluso la settimana scorsa dal PSD, tramite voto unanime dei membri del Consiglio Esecutivo Nazionale, perché ha chiesto le dimissioni di Liviu Dragnea.
Fonti del partito hanno spiegato a EVZ che il cambiamento effettivo di Zgonea ha luogo questa settimana quando PSD, UNPR e ALDE mobiliteranno tutti i parlamentari.
Il presidente della Camera dei Deputati, Valeriu Zgonea, ha contestato durante seduta dell’Ufficio Permanente, sostenendo di essere stato escluso dal PSD perché è deputato non affiliato e non ha un leader di gruppo.
Secondo il Regolamento della Camera dei Deputati, modificato nel 2015 proprio su iniziativa di Valeriu Zgonea, il presidente di questo foro può essere revocato solo per richiesta del gruppo parlamentare di cui fa parte. In questo contesto, Valeriu Zgonea sostiene che, non avendo leader di gruppo, la procedura per quanto lo riguarda non è rispettata.
“Questo è il motivo per cui oggi hanno presentato una legge non regolamentare”, ha dichiarato Zgonea, mercoledì, in conferenza stampa. Egli ha spiegato di nuovo che “se sei escluso, diventi deputato non affiliato”, e ha precisato che “quando mi hanno buttato fuori dal partito, sapevano di perdere anche questa carica”.
Zgonea ha mosso delle accuse contro chi desidera escluderlo dalla direzione della Camera dei Deputati, affermando che il loro scopo in realtà è “mettere le mani sulle cariche e risolvere i loro problemi personali”.
“Mi batterò fino alla fine con chi crede di occupare questa carica e di cambiere tutte le leggi a proprio favore”, ha affermato Zgonea, che ha precisato: “la legalità resterà nel parlamento romenofino a quando sarò in carica e chi verrà al mio posto dovrà fare la stessa cosa”
Oltre 120 deputati del PSD avrebbero firmato una lista a sostegno di Victor Ponta per la carica di presidente della Camera dei Deputati, dopo la revoca di Valeriu Zgonea dal partito, mostra EVZ. Sebbene inizialmente Victor Ponta abbia respinto le voci secondo cui vorrebbe questa carica, sembra abbia accettato l’offerta e annuncerà ufficialmente cosa ha deciso insieme al leader del PSD, Liviu Dragnea.
Alla domanda se desideri occupare la carica di presidente della Camera dei Deputati, Victor Ponta ha affermato di non avere alcun problema con le cariche pubbliche, e ha aggiunto che non avrebbe mai immaginato Valeriu Zgonea “fuggire con la poltrona”
“Io non ho alcun problema con le cariche pubbliche. Ho avuto abbastanza cariche pubbliche e probabilmente ne avrò ancora. Vinciamo prima le elezioni. Anche nel caso del signor Dragnea, ma anche in altri casi, ho un problema maggiore, nel senso che io l’ho proposto. Voglio dire, sono colpevole. Non mi sarei mai immaginato che quando sarà il momento sarebbe andato via con la poltrona. Io non sono mai fuggito con la poltrona, da nessuna parte, e non capisco chi lo fa. Mi dispiace per Vali, sinceramente, al di là di altre cose. Mi dispiace si mette in questa posizione, che è piuttosto imbarazzante”, ha affermato Ponta.

NO COMMENTS