Il nuovo procuratore generale della Romania, Augustin Lazar, ufficialmente in carica

0
610

Il nuovo procuratore generale della Romania, Augustin Lazar, ha assunto ufficialmente la carica durante una cerimonia che ha avuto luogo alla sede della Procura, presso l’alta Corte di Cassazione e Giustizia. Alla cerimonia hanno partecipato il ministro della Giustizia, Raluca Pruna, e le ufficialità del sistema giudiziario.
Tra le priorità del suo mandato, August Lazar ha annunciato la “riforma radicale” del Ministero Pubblico, realizzare indagini effettive nei dossier della Rivoluzione e della Mineriada e una comunicazione più efficiente con DNA e DIICOT.
Inoltre, l’obiettivo centrale del suo mandato è rappresentato dalla lotta contro le infrazioni nei settori vulnerabili a tutti i livelli, e le principali azione in tal senso saranno il consolidamento dei progressi nella lotta contro la corruzione nell’amministrazione locale, la realizzazione di indagini effettive nelle cause che hanno come oggetto il riciclaggio di denaro e l’evasione fiscale ma anche azioni contro l’umanità.
Altre progetti riguardano la lotta contro i reati forestali, e rendere uniforme la pratica giudiziaria e la gestione del grande volume dei casi.
Il procuratore generale è nominato dal presidente della Romania, su proposta del ministro della Giustizia, con l’assenso del CSM, tra i procuratori con un’anzianità minima di 10 anni nella carica di giudice o procuratore, per un periodo di 3 anni, con la possibilità di essere rinominato una sola volta.

NO COMMENTS